24 Ottobre 2020 - 00:32

Ucraina: il gioco d’azzardo viene ri-legalizzato

Il 14 luglio 2020 la legge ucraina sul gioco d’azzardo ha finalmente concluso il suo iter per l’approvazione. Il Presidente Volodymyr Zelenskyy presto la renderà operativa, segnando l’inizio di di

10 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il 14 luglio 2020 la legge ucraina sul gioco d’azzardo ha finalmente concluso il suo iter per l’approvazione. Il Presidente Volodymyr Zelenskyy presto la renderà operativa, segnando l’inizio di di un nuovo mercato europeo regolamentato, revocando il divieto introdotto nel 2009.

Come spiegano Alina Plyushch e Dmytro Hotsyn dello studio legale Sayenko Kharenko, mentre gli investitori sia locali che stranieri avranno accesso al mercato, solo le persone giuridiche registrate in Ucraina potranno diventare operatori di gioco d’azzardo. Tuttavia, verranno applicate alcune restrizioni di proprietà. In particolare, gli operatori del gioco d’azzardo non devono essere controllati da un residente russo né avere una persona russa come azionista o beneficiario (UBO), né potranno avere azionisti registrati in paesi attualmente nella lista nera della Financial Action Task Force (FATF), in altre parole Corea del Nord e Iran. Inoltre, un operatore di gioco d’azzardo deve avere un capitale azionario di almeno $1,1 milioni (UAH30,7 milioni 7 €1 milione). Devono aprire un conto di deposito o ottenere una garanzia da una banca ucraina per $1,2 milioni e devono avere un nome di dominio dot.ua. Più in generale, gli operatori di gioco d’azzardo sono anche tenuti a seguire standard di gioco responsabili e ad attuare politiche per prevenire la dipendenza da gioco.

Casinò terrestri

I casinò possono essere situati in hotel a 5 stelle con 150 camere a Kiev, hotel a 4 e 5 stelle con 100 camere in altre città, resort fuori città con una superficie totale di almeno 10.000 metri quadrati o “zone di gioco speciali” all’interno di territori che saranno definiti dal Governo ucraino. Le aree totali dei casinò in tali zone devono misurare almeno 10.000 metri quadrati. Inoltre, la legge crea licenze di investimento. I titolari di licenze di investimento sono esenti da canoni per 10 anni a condizione che costruiscano un nuovo hotel a 5 stelle con 200 camere a Kiev o di 150 camere in un’altra città. Le licenze di investimento possono aiutare a rafforzare le regioni sottosviluppate offrendo l’opportunità di trasformarle in destinazioni turistiche.

Casinò online

I casinò online sono coperti da una licenza separata. Non ci sono requisiti particolari per i locali e la presenza al dettaglio per un operatore di casinò online (ad eccezione della registrazione in Ucraina). Le bozze precedenti prevedevano di mantenere i server dell’operatore in Ucraina, ma questa disposizione è stata abbandonata. Tuttavia, nelle condizioni di licenza possono essere stabiliti requisiti aggiuntivi per gli operatori di casinò online.

Scommesse

Una singola licenza copre sia le scommesse terrestri che quelle online. L’area minima del negozio di scommesse deve essere di almeno 50 metri quadrati e questi negozi possono essere situati in hotel a 3, 4 e 5 stelle con 50 o più camere a Kiev o in hotel a 3, 4 e 5 stelle con 25 o più camere in altre città. Questi severi requisiti di localizzazione limitano materialmente le opportunità di scommesse offline per la maggior parte dei potenziali scommettitori.

Sale slot

Le slot machine sono consentite nei casinò (con una licenza di casinò generale) e nelle sale delle slot machine (coperte da una licenza separata). Gli operatori delle sale slot possono aprire i locali in hotel a 3, 4 e 5 stelle con oltre 50 camere a Kiev o in hotel a 3, 4 e 5 stelle con oltre 25 camere in altre città. Queste sale non sono consentite nelle città con una popolazione inferiore a 10.000 persone e non possono essere collocate entro 500 metri dagli istituti di istruzione. Agli operatori di slot machine è vietato l’uso di apparecchiature prodotte prima del 2019.

Poker online

Ai sensi della legge sul gioco d’azzardo, vengono rilasciate licenze specifiche per il poker online. Il poker offline può svolgersi solo nei casinò come gioco da casinò o sotto forma di poker competitivo, che non è considerato un gioco d’azzardo.

Commissioni e tasse di licenza

Commissioni di licenza: le prime versioni del progetto di legge sul gioco d’azzardo sono state criticate per le esorbitanti tasse di licenza. La riduzione di queste tasse è stata ritenuta essenziale dalla maggior parte degli operatori di gioco d’azzardo internazionali interessati al mercato. Grazie al dialogo multilaterale con tutte le parti interessate, la versione finale della legge sul gioco d’azzardo prevede commissioni più moderate. Casinò online, $1,1 milioni per una licenza di cinque anni; scommesse, $5,1 milioni per una licenza quinquennale e $5,1 all’anno per negozio di scommesse; sale slot, $1,2 milioni per la licenza quinquennale e $1.000 all’anno per slot machine; poker online, $850mila per una licenza di cinque anni. Per i casinò terrestri, una licenza quinquennale avrà un costo di circa $10,2 milioni per i casinò situati a Kiev e $5,1 milioni per i casinò in altre località. Inoltre, gli operatori di casinò pagheranno tasse per attrezzature che vanno da $30mila per una ruota della roulette, $15mila per un tavolo da gioco e $1,000 per una slot machine.

Tassazione

Il parlamento ucraino, il Rada, deve ancora prendere una decisione definitiva su come tassare i profitti del gioco d’azzardo. Tra le varie bozze fiscali proposte, la Rada probabilmente voterà per quella che stabilisce un regime di imposta sul reddito delle società lorda (GGR). Le aliquote fiscali GGR dovrebbero differire per ogni verticale di gioco, che vanno dal 5% per le scommesse al 10% per i casinò online e al 12,5% per i casinò terrestri e le sale slot. L’imposta sul reddito delle società è fissata al 18% in Ucraina.

Questioni pratiche

Aumento delle tasse di licenza per alcuni verticali di gioco durante il “periodo di transizione”

La legge sul gioco d’azzardo prevede che i canoni per la licenza di casinò online, la licenza di scommessa e la licenza di slot machine verranno triplicati fino a quando non sarà istituito il cosiddetto “Sistema di monitoraggio online”. Il sistema di monitoraggio online è un sistema di supervisione e controllo di proprietà dello stato che consente il monitoraggio in tempo reale del settore del gioco d’azzardo nazionale. Dovrebbe essere lanciato entro 30 mesi dall’entrata in vigore della legge sul gioco d’azzardo. È probabile, tuttavia, che il lancio possa essere ritardato per motivi tecnici o a causa di ostacoli finanziari. In questo caso, gli operatori di gioco d’azzardo potrebbero dover affrontare aumenti significativi dei loro costi di licenza per un certo periodo di tempo.

Lotterie: un mercato ai margini

La prima bozza della legge sul gioco d’azzardo regolava tutti i verticali di gioco, comprese le lotterie per evitare potenziali sovrapposizioni e lacune.

Tuttavia, la formulazione finale è stata modificata per escludere le lotterie dal quadro giuridico previsto dalla legge sul gioco d’azzardo. Di conseguenza, il mercato della lotteria rimane sotto il controllo dell’obsoleta legge statale sulle lotterie. Sebbene la separazione dei verticali del gioco d’azzardo non sia insolita, è discutibile la possibile armonizzazione dei principi e delle restrizioni della legislazione sul gioco d’azzardo con quelle della legge sulle lotterie. Inoltre, la legge statale sulle lotterie implica che gli operatori internazionali della lotteria potrebbero non essere in grado di accedere al mercato locale. Per ovviare a questo, sarebbero necessarie ulteriori modifiche alle normative sul gioco d’azzardo. Infine, separare i giochi d’azzardo e le lotterie (che non sono legalmente considerate giochi d’azzardo) può preservare l’attuale situazione del mercato, dove le slot machine e i servizi di scommesse sono commercializzati come “lotterie elettroniche” e “lotterie sportive”.

Il mercato: cosa c’è in gioco?

È difficile stimare l’attuale turnover del mercato in Ucraina perché è quasi interamente illegale, sebbene le stime lo portino a circa 1 miliardo di euro. Un rilancio riuscito del mercato ucraino potrebbe triplicare questa cifra. Il Governo, a sua volta, prevede di incassare ulteriori 160 milioni di dollari di entrate extra entro la fine del 2020 grazie alla legalizzazione del settore del gioco d’azzardo. Tuttavia, il consumatore ucraino potrebbe anche voler accedere a prodotti più sofisticati di altri mercati. Ciò può consentire agli investitori internazionali di introdurre giochi più complessi nel mercato locale e a loro volta godere di livelli più elevati di spesa da parte dei giocatori ucraini.

 

PressGiochi