19 Settembre 2020 - 08:19

Ucraina. Approvato definitivamente il Gambling Act che legalizzerà il gioco d’azzardo

Il gioco d’azzardo è destinato a diventare legale in Ucraina dopo che il Presidente del paese, Volodymyr Zelensky, ha firmato il Gambling Act, con l’operatore dell’Est Europa, Parimatch, che ha

12 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il gioco d’azzardo è destinato a diventare legale in Ucraina dopo che il Presidente del paese, Volodymyr Zelensky, ha firmato il Gambling Act, con l’operatore dell’Est Europa, Parimatch, che ha già annunciato la sua intenzione di ottenere una licenza.

 

 

Il disegno di legge, 2285-D, è stato inviato alla scrivania di Zelenskyj dopo che il parlamento ucraino, la Verkhovna Rada, lo ha approvato con 248-95 voti in seconda lettura.

Secondo il disegno di legge, il gioco d’azzardo online, il bookmaking, le sale di slot e i casinò tradizionali diventeranno tutti legali, ma i casinò possono essere situati solo negli hotel. Secondo l’ultima versione pubblicata del disegno di legge, approvata dalla commissione per le finanze, le politiche fiscali e doganali per la sua seconda lettura, i canoni di licenza saranno di 30,7 milioni di UAH (1,0 milioni) per il gioco online, pagato quando una licenza viene rinnovata ogni cinque anni.

Le commissioni per le licenze dei bookmaker saranno di 70,8 milioni di UAH, mentre la quota per i casinò negli hotel di Kiev sarà di 121,6 milioni di UAH, mentre altrove questa quota è di 70,8 milioni di UAH. Il costo della licenza per il poker online è di 23,7 milioni di UAH.

Tuttavia, tutte queste commissioni saranno triplicate fino all’entrata in vigore del sistema di monitoraggio online dell’Ucraina. Ciò è previsto entro 30 mesi dal lancio del mercato del gioco d’azzardo. In una versione precedente del disegno di legge, ai casinò era vietato pubblicizzare i propri servizi online o utilizzare marketing di terze parti, incluso l’uso di affiliati. Tuttavia, questa clausola è stata alla fine rimossa dalla commissione per le finanze, le tasse e la politica doganale.

Il disegno di legge include anche alcune restrizioni di proprietà per i licenziatari, con i residenti e i cittadini russi non autorizzati ad agire come azionista o Ultimate Beneficial Owner (UBO). Solo le persone giuridiche registrate in Ucraina possono ricevere una licenza di esercizio.

Il disegno di legge è stato inizialmente introdotto da Oleg Marusyak nell’ottobre 2019. Sebbene non sia riuscito a passare in prima lettura al primo tentativo nel dicembre dello stesso anno, è passato in un’altra votazione nel gennaio 2020 dopo alcuni emendamenti tra cui l’aumento dell’età legale per giocare a 21 anni.

Zelensky è da tempo un sostenitore del gioco d’azzardo regolamentato in Ucraina. Avendo precedentemente espresso il suo sostegno a un disegno di legge del Governo che avrebbe consentito il gioco d’azzardo solo negli hotel. Dopo che il disegno di legge 2285-D è stato inizialmente respinto, Zelenskyj ha annunciato che avrebbe iniziato a far rispettare le leggi anti-gioco in Ucraina in modo più rigoroso. A seguito di ciò, i tribunali ucraini hanno ordinato ai fornitori di servizi Internet di bloccare l’accesso a diversi siti di igaming, tra cui un elenco di 32 a febbraio e altri 59 a maggio.

 

 

L’amministratore delegato di Parimatch, Sergey Portnov ha dichiarato: “Vorrei in primo luogo congratularmi con il presidente Zelensky per aver mantenuto la sua promessa di legalizzare il gioco d’azzardo in Ucraina”, ha detto l’amministratore delegato di Parimatch Sergey Portnov. “Ha dimostrato di essere un uomo di parola e noi sosteniamo pienamente il suo programma di liberalizzazione dell’economia locale. Parimatch sostiene da tempo che lo sviluppo di un settore delle scommesse equo e regolamentato andrà a vantaggio dell’Ucraina”. Prima che il disegno di legge entri in vigore, la Rada deve approvare una politica fiscale per il gioco d’azzardo. A giugno, Marusyak ha presentato una nuova fattura fiscale, 2713-D, che imposterebbe una tassa GGR del 5% sul bookmaking, del 10% per il gioco d’azzardo online e per le lotterie e del 12,5% per le slot machine. Tuttavia, questa proposta deve ancora competere con quattro progetti di legge precedenti e con la possibilità che la Rada introduca un’altra nuova legge fiscale. Il disegno di legge 2713, presentato congiuntamente da Marusyak e Marian Zablotskyi, fissa l’aliquota fiscale per tutti i giochi d’azzardo e le lotterie al 25% del GGR, mentre il vice Oleksandr Dubinsky ha presentato il disegno di legge 2713-2 che include una proposta simile.

Nel frattempo, il disegno di legge 2713-1, presentato da Dmytro Natalukha, propone un’aliquota fiscale del 7,5% dal bookmaking, del 12,5% dal gioco d’azzardo online e del 22% dalle lotterie, che sono già legali nel paese attraverso la legislazione precedente. Infine, il disegno di legge 2713-3, presentato da Artem Dubnov, non includerebbe alcuna tassa specifica sul gioco d’azzardo di sorta, con fondi raccolti solo attraverso le tasse di licenza e le normali imposte sul reddito e sulle attività. Tuttavia, questo disegno di legge è stato introdotto prima che gli emendamenti alla Rada abbassassero le tasse di licenza per il disegno di legge 2285-D, rendendo il suo passaggio meno probabile.

Portnov ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di poter contribuire all’economia del paese e far crescere il suo settore tecnologico. Tuttavia, per offrire questi vantaggi a lungo termine, abbiamo bisogno di un sistema fiscale più equo che è attualmente troppo punitivo e non competitivo rispetto a mercati internazionali simili. È fondamentale che questo venga affrontato il prima possibile per garantire la durabilità l’industria in Ucraina”.

 

 

 

PressGiochi