27 Novembre 2021 - 15:16

Tra mongolfiere virtuali, animatronic e teatri multisensoriali la Iaapa di Orlando non delude le attese

Tra mongolfiere virtuali, figure umanoidi animatronic, teatri multisensoriali, progetti di grandi attrazioni per gli anni a venire, pure tanti videogiochi e flipper, la IAAPA di Orlando non ha minimamente deluso

22 Novembre 2021

Print Friendly, PDF & Email

Tra mongolfiere virtuali, figure umanoidi animatronic, teatri multisensoriali, progetti di grandi attrazioni per gli anni a venire, pure tanti videogiochi e flipper, la IAAPA di Orlando non ha minimamente deluso le attese, entusiasmando i tanti visitatori giunti all’Orange County Convention Center.

Tanta gente all’apertura e buon flusso di visitatori per tutto l’arco della rassegna, che alla fine ha totalizzato più di 28.200 accessi; oltre 800 gli espositori, distribuiti su 34.300 mq indoor oltre che negli spazi all’aperto.

Numeri d’eccellenza che confermano l’allentamento della crisi pandemica e la grande fiducia in un 2022 radioso, vista anche la prossima apertura di nuovi parchi a tema in varie parti del mondo che si preannunciano strabilianti. La ciliegina sulla torta è stata la coincidenza col periodo di celebrazione del 50° anniversario di Disneyland, che ha ampiamente rinnovato i quattro parchi tematici della Florida, dando un motivo in più agli ospiti per sobbarcarsi la trasferta americana.

Con il ritorno dell’evento, che lo scorso anno visse un’edizione tutta virtuale, l’organizzazione ha previsto misure rigorose per garantire la sicurezza: mascherine in omaggio al momento della registrazione, dispenser di disinfettante per le mani rispettosi dell’ambiente, sapone antibatterico germicida e persino una squadra di pronto soccorso in loco. IAAPA ha incoraggiato i partecipanti a vaccinarsi, ma non era posto come requisito per la partecipazione. Per coloro che non hanno potuto partecipare, l’associazione ha creato un IAAPA Expo Digital Pass, che ha dato agli acquirenti la possibilità di assistere online alle presentazioni delle ultime novità, di seguire i seminari in differita e di connettersi direttamente con i colleghi.

In questo primo articolo illustriamo le principali novità in fatto di apparecchiature per parchi e Fec. Nel prossimo parleremo delle new entry nel campo di videogiochi e flipper.

Il nostro tour alla caccia delle novità più sensazionali e originali parte dallo stand DOF Robotics dove dominava il gigantesco simulatore di monster truck Monster Jam Grave Digger VR, che offre un’ampia gamma di movimenti su una piattaforma a sei assi e un effetto vento straordinario. Il simulatore è dunque estremamente realistico, ed è combinato con emozionanti video trasmessi tramite il visore VR. Questo è accoppiato con un forte effetto del vento per creare una corsa indimenticabile.

iPlayCO ha progettato una innovativa struttura di gioco, TAG Active, che porta il concetto di playground a un livello superiore, mirando allo svago sociale attivo attraverso la ludicizzazione tecnologica. E’ infatti una miscela creativa di ostacoli fisici e sfide che favoriscono il fitness, il divertimento e la competizione, coi giocatori che indossano braccialetti elettronici a fini competitivi. Nascosti nelle varie zone dell’arena, ci sono un gran numero di tag, che sono controllati da un computer centrale e si illuminano in diversi colori corrispondenti a un sistema di punti predeterminato. Raccogliendo punti col proprio sensore, il giocatore concorre alla classifica finale, che può dare premi e riconoscimenti secondo quanto stabilito dal gestore.

Extreme Engineering ha proposto diverse idee interessanti, a cominciare da una versione di parkour (corsa ad ostacoli in tracciati urbani o naturali) in forma ingegneristica. Surfin Tsunami è il primo rollercoaster basato sul concetto del surf: i rider si trasformano istantaneamente in surfisti, scivolando su una tavola da surf sospesa sulle montagne russe con curve strette, cadute improvvise e arresti; il veicolo consente ai partecipanti di alzarsi in piedi in sicurezza, ed è adatto a tutte le età. Inoltre, abbiamo Sky Tag, una combinazione fra laser game  e rollercoaster che si svolge totalmente al buio, coi vari elementi della struttura messi in risalto dalle luci fluorescenti. E’ un prodotto a basso costo che si adatta anche ai Fec.

Un cavallo selvaggio da domare al galoppo, un coniglio per saltellare qua e là o anche un bruco per un giro divertente: non ci sono praticamente limiti alla personalizzazione dei temi del Suinrider della Sunkid. Il funzionamento è semplicissimo, intuitivo e soprattutto estremamente divertente. Tirando e spingendo le leve manuali, il veicolo si muove in avanti o all’indietro lungo il binario a seconda dell’impulso fornito, permettendo al bambino di svolgere una salutare attività fisica.

Triotech ha stupito tutti col suo grandioso stand corredato da diverse giostre interattive. Hyper Ride è un’innovativa dark ride interattiva basata sull’idea di portare un’esperienza degna di un parco a tema più vicino a casa; quindi nei Fec e nelle strutture ludiche meno pretenziose.  Il simulatore VR interattivo Storm è stato un altro grande successo della Iaapa, grazie alla nuova avventura interattiva  Sugary Slope, dove i giocatori si cimentano in una gara divertente e ricca di azione, in un mondo di caramelle e geyser di cioccolato.

I tedeschi della Simtec Systems si sono imposti sulla scena di Orlando col “teatro volante” Hex-a Flite 2.0, che consente movimenti completi fin dall’inizio della corsa in posizione di carico. I passeggeri, comodamente seduti sulle loro poltroncine, all’inizio del viaggio vengono inclinati davanti allo schermo di proiezione sferico facendo sì che i loro piedi penzolino nell’aria, creando una sensazione unica di volo libero. Questo inizio spettacolare catapulta i visitatori direttamente nell’azione. La straordinaria dinamica e il movimento con 6 gradi di libertà permettono agli ospiti di immergersi profondamente nel film, attraversando ad alta velocità gli scenari che gli si fanno incontro. Per i locali con soffitti di altezza ridotta di circa 6 m, Simtec offre anche gli Hex-a Flite 4 e 8 mini, con sistemi di movimento elettrici o idraulici.

Hologate, leader globale nei sistemi VR multiplayer compatti chiavi in mano, ha presentato tre escape room in realtà virtuale per il sistema Arena, Zombyte 2.0, e Hologate Terminal X, avventura VR free-roaming di nuova generazione. Inoltre, l’hyper Golf, una fusione di minigolf ed esperienza arcade digitale.

Art-FX Studios è un altro specialista di escape room. Escape Theory è cresciuta rapidamente fino a includere luoghi che comprendono cinque fusi orari. Le room trasportano i giocatori in altri mondi con set di qualità cinematografica, sound design professionale e tecnologia puzzle di nuova generazione. L’apparato istroduce ora esperienze innovative di 30 minuti che sono il complemento perfetto per centri di intrattenimento per famiglie, bar e attrazioni turistiche. Queste esperienze di 30 minuti presentano tutti gli elementi interattivi e i temi delle fughe di 1 ora, ma sono progettate per adattarsi a spazi più piccoli.

Valomotion si è resa protagonista con ValoJump, apparato con trampolino grazie al quale i giocatori si immergono in tipici scenari da videogioco. Con le loro evoluzioni possono superare ostacoli, scalare, colpire oggetti e quant’altro, secondo le sequenze proposte dal video. ValoJump è un’attrazione digitale sicura, completamente automatizzata (nessun personale necessario) e igienica (nessun dispositivo da indossare). Per adattarsi a diversi luoghi, la linea include i modelli 86 e 55 dove la differenza principale è la dimensione dello schermo. Entrambi i modelli sono ugualmente ottimali se adattati a una posizione con trampolino esistente. E’ prevista anche la configurazione doppia ValoJump, in cui due sistemi si connettono e consentono ai giocatori di giocare allo stesso gioco insieme mentre saltano su trampolini separati.

Per provare le emozioni del parapendio negli scenari più impensati, Frontgrid ha ideato ParadropVR. Questa esperienza di volo in realtà virtuale si è dimostrata popolare sin dal suo lancio nel 2017, ma adesso è stata implementata con il modello Pod, versione compatta che rende l’attrazione accessibile anche alle sale giochi, senza necessità di operatore. Pod è accompagnato da una nuova serie di giochi Discover, nei quali gli utenti possono selezionare il proprio personaggio e raccogliere punti in volo, per partecipare a un campionato online globale. Frontgrid può anche creare contenuti personalizzati per i clienti, come ambienti su misura, personaggi, baldacchini e funzionalità di gamification.

Simworx, specialista di attrazioni multimediali con sede nel Regno Unito, ha collaborato con il designer di attrazioni a tema Katapult per sviluppare la Ferrari Experience, un nuovo concetto di attrazione incentrato sulle famosissime auto sportive italiane di lusso. Occupando 6.500 mq, il padiglione allestito all’esterno della fiera comprendeva un’esposizione di auto sportive Ferrari e giochi di e-sport, mentre l’esperienza Ferrari è stata vissuta grazie a un simulatore a forma di tunnel immersivo e a un piccolo teatro volante.

 

Marco Cerigioni – PressGiochi