24 Settembre 2020 - 08:04

Teramo. Chiuse 10 sale scommesse

Il questore di Teramo, Giovanni Febo ha ordinato la chiusura di 10 sale scommesse irregolari. Nel corso di mirati controlli, gli agenti della polizia hanno notificato 10 provvedimenti di cessazione

17 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il questore di Teramo, Giovanni Febo ha ordinato la chiusura di 10 sale scommesse irregolari. Nel corso di mirati controlli, gli agenti della polizia hanno notificato 10 provvedimenti di cessazione delle attività di scommesse nei confronti di altrettante attività disseminate nella provincia teramana, per la mancanza della necessaria licenza della questura.

Le sale scommese chiuse sono: 3 a Martinsicuro; 3 ad Alba Adriatica; 1 a Giulianova; 1 a Colonnella; 1 a Mosciano; 1 a Civitella del Tronto.

“I provvedimenti”, si legge in una nota della Questura di Teramo, “necessari al fine tutelare le fasce più deboli e i minori e far rispettare le disposizioni in materia di concorrenza, traggono origine da una serie di mirati accertamenti effettuati da personale della Divisione Polizia Amministrativa che hanno evidenziato l’esistenza di esercizi che pur potendo, non hanno aderito alla normativa di regolarizzazione ( legge n. 190 del 2014) continuando a svolgere l’attività di intermediazione abusivamente”.

PressGiochi