13 Maggio 2021 - 15:11

Tendenze e minacce nell’industria delle scommesse sugli Esport

Gli eventi del 2020 hanno colpito notevolmente tutti i tipi di industrie. L’anno scorso è stato particolarmente strano per l’industria del gioco d’azzardo, con l’impatto che il COVID-19 ha avuto

07 Aprile 2021

Print Friendly, PDF & Email

Gli eventi del 2020 hanno colpito notevolmente tutti i tipi di industrie. L’anno scorso è stato particolarmente strano per l’industria del gioco d’azzardo, con l’impatto che il COVID-19 ha avuto sulle scommesse sportive. Analizziamo le tendenze e le minacce emerse in relazione al modo in cui si sono svolti gli eSport nel 2021.

Per smorzare l’effetto negativo della cancellazione di numerosi eventi sportivi, l’industria si è rivolta agli eSports per ”salvare la situazione”. Le circostanze insolite hanno creato un’opportunità per il settore dei videogiochi di raggiungere un nuovo pubblico. Alla fine, si è scoperto che gli eSports potevano essere più di una soluzione di emergenza e i numeri hanno iniziato a confermarlo. Un recente sondaggio ha riportato che oltre il 22% dei giocatori che non hanno mai scommesso sugli eSports è disposto a farlo nei prossimi tre mesi e il 30% degli scommettitori ha iniziato da circa un mese. Non c’è da meravigliarsi se il fatturato delle scommesse sugli eSports potrebbe superare i 14 miliardi di dollari, infatti a seguito dell’impennata dell’ultimo anno i valori sono raddoppiati dai 7 miliardi di dollari nel 2019.

Le società di scommesse anni fa avevano dubbi sull’inserirsi nel settore delle scommesse degli eSports, invece ora vogliono tutte farlo al meglio, con l’esplosione delle collaborazioni B2B intorno agli eSports. Per sostituire gli sport tradizionali e aumentare il volume delle scommesse, i bookmaker avevano bisogno di eventi di gioco più competitivi nel loro portafoglio e i fornitori di dati si sono concentrati per garantire una copertura più ampia. Come riferimento, il programma di scommesse sugli eSports ha avuto oltre 50mila eventi a luglio 2020, rispetto ai 3mila eventi disponibili un anno prima a luglio 2019.

Il team di Oddspedia.com/it, con lo slogan “It’s all about sports”, ha condiviso ulteriori approfondimenti. L’interesse per gli eventi FIFA e NBA 2K è esploso ad aprile. Quello che si è notato fin da subito è stato l’aumento del volume delle parole chiave relative agli eSports all’inizio della pandemia. Da giochi oscuri e di nicchia, FIFA e NBA 2K hanno iniziato ad attirare tanti visitatori quanti quelli di Counter-Strike Global Offensive, Dota 2 e League of Legends. A tratti gli eventi della FIFA 20 Champions League erano una delle pagine più visitate del sito. Molte funzionalità di eSports offerte da Oddspedia sono diventate le preferite dagli utenti, che sono in grado di ottenere le linee migliori, viste le gravi discrepanze nelle quote offerte sugli eventi di eSports.

Gli eSports sono uno dei verticali di scommesse più interessanti e le cifre enormi che hanno iniziato a generare, inclusi 15 miliardi di dollari di fatturato delle scommesse solo quest’anno, ne sono una testimonianza.

 

Pressgiochi