27 Settembre 2020 - 21:43

Tassa dei 500 mln. Previsto pagamento anticipato dai concessionari in attesa di un decreto che stabilisca la ripartizione tra la filiera

Nonostante le associazioni di categoria Sapar e Astro si fossero appellate nel corso di questa giornata al senso di responsabilità della filiera chiamando tutti gli operatori ad affrontare questa prova

29 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Nonostante le associazioni di categoria Sapar e Astro si fossero appellate nel corso di questa giornata al senso di responsabilità della filiera chiamando tutti gli operatori ad affrontare questa prova di maturità, l’accordo concessionari-gestori sulla suddivisione della tassa dei 500 milioni – di cui 200 in scadenza domani -, non è stato concluso. Presenti presso il Mef anche rappresentanti dei Monopoli di Stato.

Il Governo – nella figura del sottosegretario Pierpaolo Baretta – fa sapere che si provvederà ad emanare un decreto per stabilire la ripartizione della tassa nella filiera tenendo conto della diversa redditività delle vlt rispetto alle awp. Nel frattempo, si conferma la possibilità che a pagare domani siano i 13 concessionari che anticiperanno l’imposta con lo 0,5% della raccolta del 2014.

Astro. Pur di raggiungere un accordo, disponibili ad alzare il contributo al 70%

A.g.c.a.i.: “Non cediamo alle minacce! Occorre prima rinegoziare i contratti”

Curcio (Sapar): “Oggi serve una prova di maturità: senza accordo di filiera il settore è a forte rischio”

PressGiochi