09 luglio 2020
ore 00:57
Home Estero Svizzera. Nel 2019 sono stati bloccati 88 siti online non autorizzati

Svizzera. Nel 2019 sono stati bloccati 88 siti online non autorizzati

SHARE
Svizzera. Nel 2019 sono stati bloccati 88 siti online non autorizzati

In Svizzera, nel 2019, sono stati disposti blocchi d’accesso per i fornitori esteri di gioco d’azzardo online e come viene precisato dalla Comlot, alla fine dell’anno complessivamente sono stati bloccati 88 siti. Diversi operatori hanno poi contattato la Comlot, per accertarsi di rispettare le linee guida svizzere, ma molti si sono dovuti ritirare dal mercato. La Commissione sottolinea che alcuni operatori hanno cercato di aggirare i blocchi inserendo online nuovi domini, ma questo ha sottolineato due fattori molto importanti: quali fornitori sono disposti a infrangere la legge per massimizzare i profitti e la conferma dell’efficacia della legge.

Dal primo luglio 2019 sono state bloccate numerose offerte di poker e roulette online dei siti web stranieri, conseguentemente alla legge federale approvata nel giugno 2018. Lo scorso anno il settore dei giochi, lotterie e scommesse sportive gestite in modo automatizzato, hanno generato un fatturato di circa 3 miliardi di franchi. Nei cantoni sono state autorizzate 431 piccole lotterie, per 10,4 milioni di franchi. Considerando gli 8,6 milioni di abitanti, la spesa media è stata di 351 franchi con un ritorno di 235 franchi di vincite, quindi la spesa netta è di 116 franchi per ogni abitante.

 

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN