01 Ottobre 2020 - 07:23

Svizzera. Il Casinò du Lac ottiene il via libera per l’apertura di un casinò online

Il Casinò du Lac a Ginevra ottiene il permesso del Consiglio Federale per l’apertura di un casinò online Ultimi preparativi prima del debutto online di Pasino.ch, la prima piattaforma di

27 Maggio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Casinò du Lac a Ginevra ottiene il permesso del Consiglio Federale per l’apertura di un casinò online

Ultimi preparativi prima del debutto online di Pasino.ch, la prima piattaforma di gioco della Svizzera romanda

La Commissione federale delle case da gioco, nel contesto della nuova legge federale sui giochi d’azzardo (LJAr, dalle iniziali della sigla francese), ha esteso la licenza del Casinò du Lac, concedendo la gestione di un casinò online. Un passo cruciale per il casinò ginevrino, ormai prossimo all’inaugurazione online, con il supporto del Gruppo Partouche. Il lancio è previsto per l’estate 2020, con il nome di Pasino.ch.

« Siamo particolarmente contenti di questa decisione, che testimonia la serietà e la qualità della nostra offerta », ha commentato Fabrizio Barozzi, Direttore Generale del Casinò du Lac Meyrin. E aggiunge: « Non vediamo l’ora di presentare la nostra offerta digitale 100% svizzera, che applica le norme di sicurezza più rigide e le misure di prevenzione più severe ».

Pasino.ch ha intenzione di fare della prevenzione della dipendenza dal gioco il suo cavallo di battaglia. Oltre alle misure di prevenzione di base previste nella base legale (LJAr), il casinò du Lac si impegna anche attraverso il suo Programma di Misure Sociali (PMS) a limitare i rischi di indebitamento e insolvenza dei giocatori nel minor tempo possibile, ovvero a partire dall’apertura dell’account del giocatore; a questo scopo, Pasino.ch propone di mettere in campo una prevenzione appropriata.

Il Casinò du Lac ha aperto le sue porte il 15 luglio del 2003 all’ICC, nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale di Ginevra. Il Casinò du Lac è titolare di una licenza B d’esercizio della casa da gioco. Questa licenza limita a 25 CHF la posta massima nelle macchinette. Le ricadute fiscali vengono suddivise tra l’AVS (60%) e il cantone (40%).

Fin dal suo primo casinò nel 1973, il gruppo Partouche, proprietario della casa da gioco, ha saputo svilupparsi e diversificarsi, per diventare il leader europeo nel suo settore di attività. Quotato in Borsa, gestisce casinò, hotel, ristoranti, centri termali e golf. Il gruppo gestisce 42 casinò e dona lavoro a 4.300 collaboratori in Francia, Europa e Tunisia. Il Gruppo è riconosciuto per le sue innovazioni e le sue sperimentazioni nei giochi del futuro, che siano online o terrestri.

 

 

PressGiochi