15 ottobre 2019
ore 16:15
Home Estero Svizzera: il 2,8% delle persone adottato un atteggiamento a rischio nei confronti del gioco d’azzardo

Svizzera: il 2,8% delle persone adottato un atteggiamento a rischio nei confronti del gioco d’azzardo

SHARE
Svizzera: il 2,8% delle persone adottato un atteggiamento a rischio nei confronti del gioco d’azzardo

Riguardo al gioco d’azzardo nel 2017 in Svizzera il 2,8% delle persone ha adottato un atteggiamento a rischio e lo 0,2% un comportamento patologico.

È quanto emerge da uno studio commissionato dalla Commissione federale delle case da gioco (CFCG) e da quella intercantonale delle lotterie e delle scommesse (Comlot).

Su incarico delle due commissioni, l’Istituto svizzero di ricerca sulla salute pubblica e le dipendenze ha analizzato i dati sul gioco d’azzardo nel 2017, confrontandoli con quelli del 2012. “È importante fare questo tipo di analisi, una sorta di punto della situazione, quando il primo gennaio è entrata in vigore la nuova legge sui giochi in denaro”, ha sottolineato in conferenza stampa a Berna Manuel Richard della Comlot.

Su 18’832 intervistati, il 69% di loro ha dichiarato di aver giocato d’azzardo nella loro vita. Rispetto alla popolazione svizzera totale di età superiore ai 15 anni, questa percentuale corrisponde a circa 4,4 milioni di persone. Nel 2012 si parlava di circa 5 milioni di persone. Il 55% ha dichiarato di aver giocato nel 2017.

I giochi più popolari sono risultati le lotterie svizzere (48,2%), seguite dalle tombole o da altri giochi privati (14,3%), dai giochi da tavolo (8,6%), dai distributori automatici e dalle slot machine gestite nei casinò svizzeri (6,7%), dalle sale da gioco e dai casinò all’estero e dalle lotterie estere (5,7% in totale), dalle scommesse sportive svizzere (4,5%) e dai giochi d’azzardo con operatori internazionali in linea (2,3%).

La quota di giocatori abituali risulta in ribasso, confermando la tendenza degli ultimi anni (16,4% nel 2017, 16,9% nel 2012 e 18% nel 2007). Due anni fa la maggior parte dei giocatori ha investito piccole somme, con il 44,1% che ha puntato meno di 10 franchi al mese e il 39% fra i 10 e i 99 franchi.

Come detto, nel 2017 il 2,8% degli intervistati aveva un atteggiamento a rischio e lo 0,2% un comportamento patologico. Il rapporto tra persone a rischio o con comportamenti patologici è particolarmente elevato per i giochi in linea offerti da operatori internazionali (22,1%), laddove il rapporto per gli altri tipi di giochi varia dal 2,9% al 14,3%.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN