26 Ottobre 2020 - 11:39

Svizzera. 36 siti aggiunti alla lista nera dell’iGaming

La Svizzera ha aggiunto 36 siti alla lista nera dell’iGaming.

08 Ottobre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Sportsbet.io, il partner ufficiale per le scommesse dell’Arsenal FC, è tra i 36 nuovi siti che sono stati aggiunti alla lista nera svizzera degli operatori di iGaming senza licenza.

Il marchio di scommesse sportive di Coingaming Group è ora uno dei 142 siti bloccati dai fornitori di servizi di telecomunicazioni svizzeri su ordine della Eidgenössische Spielbankenkommission (ESBK).

Bc.game, Allrightcasino.com e Campobet.com sono tra le dozzine di nomi che sono stati aggiunti dall’ultimo aggiornamento dell’elenco appena due mesi fa. Sportsbet.io è stato lanciato nel Regno Unito lo scorso anno con una licenza white label di TGP Europe. Il mese scorso è stato nominato partner ufficiale per le scommesse dell’Arsenal e servirà come sponsor della maglia dell’altro club della Premier League Southampton FC per la stagione 2020-21. I giocatori dell’Arsenal includono il capitano della nazionale svizzera Granit Xhaka.

Anche il sito bitcasino.io, con sede in Estonia, del gruppo Coingaming è stato bloccato dalle autorità svizzere ad agosto.

Il gruppo, che conta più di 300 dipendenti, ha uffici in Estonia, Ucraina, Regno Unito e Malesia. Il mese scorso, Maarja Pärt è stata nominata nuovo amministratore delegato di Coingaming. Pubblicate per la prima volta nel settembre dello scorso anno, le liste nere della Svizzera vengono aggiornate regolarmente, evidenziando i siti che secondo l’ESBK o la Commissione inter-cantonale per le lotterie e le scommesse (Comlot) operano illegalmente nel paese. Bet365 è diventato il nome di profilo più alto nell’elenco quando è stato aggiunto lo scorso settembre.

 

 

 

PressGiochi