18 agosto 2019
ore 19:48
Home Estero Svezia: il sito delle autoesclusioni dal gioco utilizzato dagli operatori online per essere indicizzati su Google

Svezia: il sito delle autoesclusioni dal gioco utilizzato dagli operatori online per essere indicizzati su Google

Giovedì scorso, l'ente regolatore svedese, lo Spelinspektionen, ha annunciato che avrebbe convocato un "incontro informativo" a Stoccolma il 17 settembre per i suoi licenziatari di gioco. L'agenda della riunione verrà rivelata a "metà agosto". La notizia è arrivata due giorni dopo che il gruppo industriale Branschföreningen för onlinespel (BOS) ha rilasciato una dichiarazione affermando di essere "preoccupato e sorpreso" dalla recente decisione del regolatore di imporre "sanzioni molto grandi" a otto operatori online "senza alcun preavviso" per aver accettato scommesse su partite di calcio da parte di giocatori di età inferiore ai 19 anni. Il segretario generale del BOS, Gustaf Hoffstedt, ha osservato che il Gaming Innovation Group ha deciso di chiudere ...
SHARE
Svezia: il sito delle autoesclusioni dal gioco utilizzato dagli operatori online per essere indicizzati su Google

Giovedì scorso, l’ente regolatore svedese, lo Spelinspektionen, ha annunciato che avrebbe convocato un “incontro informativo” a Stoccolma il 17 settembre per i suoi licenziatari di gioco. L’agenda della riunione verrà rivelata a “metà agosto”.

La notizia è arrivata due giorni dopo che il gruppo industriale Branschföreningen för onlinespel (BOS) ha rilasciato una dichiarazione affermando di essere “preoccupato e sorpreso” dalla recente decisione del regolatore di imporre “sanzioni molto grandi” a otto operatori online “senza alcun preavviso” per aver accettato scommesse su partite di calcio da parte di giocatori di età inferiore ai 19 anni.

Il segretario generale del BOS, Gustaf Hoffstedt, ha osservato che il Gaming Innovation Group ha deciso di chiudere le sue scommesse sportive in Svezia fino a quando la situazione normativa non sarà chiarita. Hoffstedt ha esortato il regolatore a “chiarire l’interpretazione fatta dall’autorità della nuove regolamentazione”.
Almeno quattro delle società penalizzate – Bet365, Betfair, Bwin e The Stars Group – hanno indicato la loro intenzione di fare ricorso contro le multe.

Il nuovo mercato regolamentato svedese è attivo solo dal 1 ° gennaio ma Spelinspektionen ha finora penalizzato 18 delle 67 società che hanno ottenuto nuove licenze svedesi.

A questa situazione si aggiunge il malessere del regolatore Spelinspektionen, in seguito alle notizie emerse dopo la pubblicazione di un’inchiesta dei media locali che ha rivelato come gli affiliati dei siti di casinò online che servono il mercato svedese senza autorizzazione hanno acquistato parole pubblicitarie di Google Ads correlate a Spelpaus (il sito governativo per le autoesclusioni, ndr) per ottenere una migliore indicizzazione sul motore di ricerca. Di conseguenza, un giocatore che ricercherà su Google ‘spelpaus.es’, – presumibilmente perché ha difficoltà a controllare le proprie attività di gioco – troverà un annuncio di casinò online come il risultato di ricerca più alto, e non il registro di auto-esclusione gestito dal governo.

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN