24 Novembre 2020 - 10:30

Svezia. Il Governo sta valutando di terminare il monopolio statale sul gioco online

Giappone. Il governo vuole applicare restrizioni a scommesse ippiche e pachinko Slovacchia. A Bratislava approvata la delibera per il divieto del gioco d’azzardo Secondo alcune fonti il governo svedese avrebbe

31 Marzo 2017

Print Friendly, PDF & Email

Giappone. Il governo vuole applicare restrizioni a scommesse ippiche e pachinko

Slovacchia. A Bratislava approvata la delibera per il divieto del gioco d’azzardo

Secondo alcune fonti il governo svedese avrebbe chiesto a Hakan Hallstedt direttore generale  del Lotteriinspektionen (L’Authority Nazionale) di valutare un’apertura del settore del gioco d’azzardo online ad altre aziende mettendo fine al monopolio statale.

 

Secondo uno studio pubblicato dal Copenhagen Economics la tassazione per i nuovi investitori che otterranno la licenza dovrebbe essere del 18% sul fatturato lordo. L’anno scorso infatti, un rapporto ha rivelato che il governo stava già cercando di attuare il passaggio da un monopolio ad un sistema che consente a più società nel settore delle scommesse online di operare nel paese.  Secondo Il rapporto, che è stato preparato per conto dell’Associazione degli operatori di gioco online, “un’aliquota fiscale al di sotto del 15 per cento potrebbe portare ad aumenti incrementali nella canalizzazione, a scapito di entrate fiscali inferiori per lo Stato. Un’aliquota fiscale oltre il 20 per cento invece, porterebbe i tassi di canalizzazione a scendere al 80 per cento, o al di sotto”.

 

Lotterie. Ottiene l’ok della Commissione europea la nuova legge della Svezia

 

PressGiochi