23 Gennaio 2021 - 08:09

STS-FIT: “Da Lottomatica a Gamenet: garanzia totale”

È del 7 dicembre scorso la notizia del passaggio da IGT a Gamenet dell’intero settore scommesse, apparecchi da intrattenimento e gioco a distanza di Lottomatica. In una comunicazione trasmessa oggi

24 Dicembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

È del 7 dicembre scorso la notizia del passaggio da IGT a Gamenet dell’intero settore scommesse, apparecchi da intrattenimento e gioco a distanza di Lottomatica. In una comunicazione trasmessa oggi ai propri punti vendita, Lottomatica ribadisce la cessione e ne illustra alcuni degli aspetti più importanti.

La notizia – commenta il Sindacato dei Totoricevitori Sportivi – è stata eclatante e ha suscitato differenti reazioni nel comparto: entusiasmo per la nascita del più grande network italiano del gaming ma anche alcuni interrogativi da parte dei titolari dei punti vendita appartenenti alla rete Lottomatica.

Se il primo aspetto è indiscutibile, sul secondo possiamo senz’altro fornire le più ampie rassicurazioni. L’operazione con la quale, una volta concluso l’iter autorizzatorio da parte delle Autorità competenti, il gruppo Gamenet ingloberà i suddetti rami di attività di Lottomatica non comporterà cambiamenti nei rapporti commerciali attualmente in essere tra Lottomatica e i rivenditori.

Nulla cambia, lo rimarchiamo, per quanto riguarda le relazioni tra concessionario e punti vendita anzi, semmai potranno esserci degli sviluppi positivi.

Gamenet, infatti, acquisisce l’eccezionale know how derivante dai tre brand già racchiusi in Lottomatica vale a dire Intralot, Goldbet e Better. Un’esperienza che non ha pari sul mercato italiano. I traguardi conseguiti nel tempo da Lottomatica sono stati anche frutto della costante attenzione e cura nei confronti della rete di raccolta. La stessa cura che continuerà a essere assicurata dal nuovo soggetto attraverso la valorizzazione degli oltre 1.000 corner di gioco presenti in Italia.

A dimostrazione di ciò, nel passare il testimone a Gamenet, Lottomatica ha voluto dare una dimostrazione concreta di continuità nel supporto alla rete di vendita: come è stato per il mese di novembre, anche nei mesi di dicembre e gennaio Lottomatica darà seguito alle conformi richieste avanzate dal nostro Sindacato sollevando i rivenditori dal pagamento di tutti i costi afferenti alla raccolta dei giochi attualmente sospesi per via del Covid19. Si tratta di un esonero vero e proprio (tali canoni non verranno recuperati in un secondo momento) che si concretizza in un aiuto significativo in questo momento così delicato.

Per venire ulteriormente incontro ai ricevitori, Lottomatica Scommesse ha anche aumentato l’aggio di alcuni prodotti chiave, nonché il revenue share per i conti gioco affiliati ai punti vendita.

Siamo quindi convinti che i rapporti già intrapresi con il nuovo management ci consentiranno di proseguire sulla strada della cooperazione e della comunità di intenti, per migliorare sempre di più le condizioni di lavoro delle ricevitorie.

Un segno concreto che proietta la rete di raccolta Lottomatica/Gamenet in un futuro promettente.

PressGiochi