01 Ottobre 2020 - 03:48

STS: calendario ripartenza slot e scommesse

Con Determina dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 12 giugno 2020, che ha fatto seguito al DPCM 11 giugno 2020, è stata disposta la ripartenza delle sale giochi, sale

15 Giugno 2020

Print Friendly, PDF & Email

Con Determina dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 12 giugno 2020, che ha fatto seguito al DPCM 11 giugno 2020, è stata disposta la ripartenza delle sale giochi, sale bingo e delle sale scommesse e, con esse, anche della raccolta dei corner e degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro installati presso gli esercizi che offrono gioco in via accessoria (Vedi Allegato sotto).

La ripartenza di tali giochi- scrive STS –  varia per ogni singola regione, ed è subordinata all’adozione di uno specifico protocollo di sicurezza. A tal proposito la Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome ha elaborato, per ogni tipologia di attività, la relativa scheda tecnica degli adempimenti da seguire per la regolare riapertura (DPCM 11 giugno 2020, Allegato 9, “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” – Scheda tecnica “SALE SLOT, SALE GIOCHI, SALE BINGO E SALE SCOMMESSE”).

Tali regole hanno valenza generale. Tuttavia, qualora le singole Regioni prevedano specifiche disposizioni in deroga alla disciplina nazionale, queste ultime sostituiscono quelle nazionali.

Si riporta una Tabella riepilogativa sulle date di ripartenza della raccolta delle scommesse e degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro per ogni singola regione, finora pervenute, con le deroghe territorialmente adottate dalle singole regioni (laddove le Regioni non abbiano adottato il protocollo per la riapertura o non abbiano rinviato alle regole nazionali il gioco non può ripartire).

 

 

Sintesi delle disposizioni previste dalla Conferenza Unificata

(Scheda tecnica: Sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse)

Informazione: da assicurare mediante apposita segnaletica e cartellonistica e/o sistemi audio-video, o mediante il personale addetto, incaricato di monitorare e promuovere il rispetto delle misure di prevenzione;

Rilevazione temperatura corporea: non è obbligatoria ma facoltativa. Deve essere impedito l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C;

Divieto di assembramento: se necessario, riorganizzare spazi e dislocazione delle apparecchiature per evitare qualsiasi assembramento, assicurando il mantenimento di almeno 1 metro di distanza tra gli utenti. Se possibile prevedere percorsi separati per l’entrata e per l’uscita;

Mascherine per il personale: obbligo per il personale di servizio di utilizzare la mascherina e procedere ad una frequente igienizzazione delle mani;

Mascherine per i clienti: obbligo per i clienti di indossare la mascherina;

Barriere schermi: dotazione di barriere fisiche alla cassa facoltativa;

Dispenser: Dotare il locale di dispenser con soluzioni igienizzanti per l’igiene delle mani dei clienti in punti ben visibili all’entrata, prevedendo l’obbligo di frizionarsi le mani già in entrata. Altresì prevedere la collocazione di dispenser in vari punti del locale in modo da favorirne l’utilizzo degli utenti prima dell’utilizzo di ogni gioco/attrezzatura;

Disinfezione superfici di gioco: obbligo sanificazione periodica, almeno una volta ogni ora, per tutte le superfici dei giochi a contatto con le mani (pulsantiere AWP, prenotatori, maniglie, etc.). Le apparecchiature che non possono essere pulite e disinfettate non devono essere usate.

 

 

ADM 12.06.2020, Riapertura tutti i giochi – sale slot, scommesse, bingo.pdf

 

 

 

 

 

PressGiochi