30 Ottobre 2020 - 17:36

Stati Uniti. Riaprono i casinò di New York dopo sei mesi di chiusura

Oggi, come annunciato precedentemente dal Governatore di New York Andrew Cuomo, hanno riaperto i casinò, dopo quasi sei mesi di chiusura a causa della pandemia, anche se con numerosi protocolli di sicurezza.

09 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Oggi, come annunciato precedentemente dal Governatore di New York Andrew Cuomo, hanno riaperto i casinò, dopo quasi sei mesi di chiusura a causa della pandemia, anche se con numerosi protocolli di sicurezza. Sono tra gli ultimi casinò negli Stati Uniti a riaprire dopo le chiusure di massa che hanno travolto il Paese a seguito della pandemia. Tutti i luoghi saranno limitati al 25% di occupazione, mentre i clienti saranno tenuti a indossare sempre maschere tranne quando mangiano o bevono. Inizialmente saranno consentite solo le slot, a condizione che ci sia il giusto distanziamento tra le macchine e i giochi da tavolo saranno consentiti solo una volta che le barriere fisiche saranno state messe in atto e approvate dalla New York Gaming Commission. Il regolatore statale monitorerà le proprietà e garantirà che tutte le misure di sicurezza siano seguite alla lettera. Deve essere impiegato personale aggiuntivo per controllare l’occupazione, il flusso del traffico e i posti a sedere e devono essere implementati controlli di pulizia e disinfezione avanzati. I casinò saranno inoltre tenuti a disporre standard di filtrazione, ventilazione e purificazione dell’aria migliorati prima di poter riaprire. Il Governatore Cuomo ha dichiarato: “I newyorkesi hanno svolto un lavoro straordinario, abbiamo appiattito la curva in un tempo brevissimo, contro ogni aspettativa. Abbiamo deciso di poter riaprire in sicurezza i casinò con una filtrazione dell’aria migliorata e protocolli di sicurezza rigorosi, comprese maschere obbligatorie e distanze sociali. Questa è una buona notizia e la riapertura graduale basata sui dati sta funzionando”.

 

 

PressGiochi