30 Ottobre 2020 - 08:07

Stati Uniti. Preoccupazione per il ritardo nella consegna della licenza per il casinò dell’Illinois

I funzionari della periferia sud dell’Illinois temono che l’Illinois Gaming Board possa ritardare la licenza del casinò della zona

31 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

I funzionari della periferia sud dell’Illinois temono che l’Illinois Gaming Board possa ritardare la licenza del casinò della zona. La riunione ordinaria finale del consiglio è prevista per il 17 settembre e attualmente c’è una scadenza del 28 ottobre per l’assegnazione della licenza, come specificato nella legislazione sull’espansione del gioco approvata nel 2019.

I legislatori ritengono che il consiglio potrebbe prorogare la scadenza, una decisione che deluderebbe molti dirigenti municipali e aziendali che stanno cercando di stimolare l’economia locale. I sobborghi meridionali non sono stati a lungo in grado di ospitare un casinò a seguito del Riverboat Gambling Act del 1990. La legge è stata modificata nel 2019 per espandere il settore del gioco d’azzardo legale nello stato. L’emendamento consente la creazione di nuovi casinò a Chicago, Rockford, Danville, Williamson County, Waukegan e nei sobborghi meridionali.

Il rappresentante di stato Anthony DeLuca ha commentato: “C’è un linguaggio nell’atto che consentirebbe un ritardo”. Secondo la legge attuale, l’Illinois Gaming Board può impiegare fino a un anno per valutare le domande, controllare il background degli investitori e degli agenti principali e prendere una decisione su quale operatore scegliere.

Il consiglio ha affermato in una dichiarazione: “Per quanto riguarda le potenziali determinazioni che coinvolgono i richiedenti di nuove licenze, il consiglio di amministrazione non commenta lo stato delle domande in sospeso, se non per dire che sta elaborando, esaminando e indagando sulle 10 richieste di nuovi candidati al casinò”.

 

 

PressGiochi