06 luglio 2020
ore 03:22
Home Casinò Stati Uniti. Las Vegas riesce ad aprire i casinò nonostante le proteste per la morte di George Floyd

Stati Uniti. Las Vegas riesce ad aprire i casinò nonostante le proteste per la morte di George Floyd

SHARE
Stati Uniti. Las Vegas riesce ad aprire i casinò nonostante le proteste per la morte di George Floyd

Las Vegas sta riaprendo i casinò dopo due mesi di blocco a causa della pandemia, nonostante l’ondata di proteste di questa settimana legata alla morte di George Floyd. A Las Vegas, i disordini hanno portato a due sparatorie alla fine di lunedì sera e all’inizio di martedì. I locali hanno iniziato a riaprire le porte il 4 giugno e le prenotazioni sono aumentate in tutti i resort. Caesars Entertainment ha annunciato che riaprirà non solo Caesars Palace e Flamingo, ma anche Harrah a Las Vegas a causa dell’elevata richiesta di camere. MGM Resorts ha annunciato che prevede di riaprire Excalibur l’11 giugno. Quindici hotel-casinò, meno della metà dei 35 resort in città, prevedono di aprire entro il fine settimana, tra cui: Strat, Sahara, Circus Circus, Wynn- Encore, Treasure Island, the Venetian, Harrah’s, Caesars Palace, Bellagio, the Cosmopolitan, MGM Grand, the Signature at MGM Grand, New York-New York e Tropicana. Wynn-Encore è l’unico casinò ad annunciare la riapertura di tutti i ristoranti e bar. Le nuove regole di sicurezza in tutta Las Vegas saranno applicate dagli agenti del Nevada Gaming Control Board. Le misure sanitarie non richiedono agli ospiti del resort di indossare maschere per il viso, ma sono fortemente incoraggiati a farlo. I dipendenti sono tenuti ad indossare maschere e gli operai devono disinfettare frequentemente tavoli e slot machine, pulsanti dell’ascensore e menu. Gli ospiti troveranno anche distributori forniti con maschere, guanti e disinfettante per le mani. Stazioni di lavaggio a mano senza contatto sono state collocate in tutti i casinò di Bellagio, MGM Grand e New York-New York. Alla ruota panoramica High Roller della Linq Promenade, la capacità sarà ridotta da 40 a dieci passeggeri per cabina. Il Governatore Steve Sisolak ha dichiarato: “Il Gaming Control Board sarà molto aggressivo in termini di proprietà, visita degli immobili e verifica delle normative e anche le aziende stanno facendo la loro parte”.

 

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN