25 Ottobre 2020 - 21:13

Stati Uniti. Approvato il divieto di fumo all’interno dei casinò

I relatori del webinar “New Normal” della National Indian Gaming Association hanno confermato l’approvazione del divieto di fumo. Clinton Isham, un consulente che ha parlato al webinar, osserva che mentre solo cinque casinò tribali erano non fumatori prima della pandemia di Coronavirus, ora 150 luoghi su 500 vietano  di fumare.

17 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

I relatori del webinar “New Normal” della National Indian Gaming Association hanno confermato l’approvazione del divieto di fumo. Clinton Isham, un consulente che ha parlato al webinar, osserva che mentre solo cinque casinò tribali erano non fumatori prima della pandemia di Coronavirus, ora 150 luoghi su 500 vietano  di fumare.

Tutti i relatori hanno convenuto che la decisione di implementare il divieto di fumo hanno avuto un effetto positivo sulla reputazione dei siti e sull’attività commerciale. Al webinar hanno partecipato vari dirigenti di giochi tribali come il presidente di Mashantucket Pequot Tribal National, Rodney Butler e il direttore esecutivo della NIGA Jason Giles.

Giles ha sostenuto che era sempre più difficile trovare personale che si sentisse a proprio agio nel lavorare in ambienti con fumatori a causa delle preoccupazioni sul fumo passivo, ma ha anche espresso la preoccupazione che i fumatori possano smettere di visitare i casinò se non sono in grado di fumare all’interno.

Isham ha invece spiegato che coloro che giocano in aree senza fumo statisticamente giocano più a lungo e ha predetto che coloro che fumano continueranno a venire nei casinò, affermando: “La gente non si reca ai casinò per fumare sigarette, ma per giocare”.

 

 

PressGiochi