31 maggio 2020
ore 07:50
Home Estero Stati Uniti, anche a New York stop alle scommesse sportive

Stati Uniti, anche a New York stop alle scommesse sportive

SHARE
Stati Uniti, anche a New York stop alle scommesse sportive

A seguito della diffusione del Coronavirus, anche  New York deve fronteggiare la crisi che riguarda le scommesse sportive.

Il segmento sarebbe stato incluso nel bilancio dello stato, ma il Governatore Andrew Cuomo rimane diffidente dall’includerlo. Lo stato ha tempo fino al 1 aprile per includere la verticale nel progetto. Mentre a Cuomo non piace l’idea, il Senato spinge per approvarla. Cuomo è dell’idea che, per consentire a New York di effettuare scommesse online, sia necessaria l’approvazione di un emendamento. Tuttavia, il senatore Joseph Adabbo e i suoi colleghi non sono d’accordo.

 

Le scommesse sportive a New York hanno toccato un minimo importante a febbraio con i quattro operatori di casinò con licenza che hanno registrato una perdita di  179.500 di dollari. Il Del Lago Resort and Casinò e il suo sportbook gestito da DraftKings sono stati gli unici casinò a segnalare entrate positive, generando 98.000 dollari. Rivers Casino & Resort ha registrato una perdita di 38.000 di dollari, mentre il bookmaker gestito da FanDuel a Tioga Downs ha perso 94,040 di dollari durante questo periodo. Resorts World Catskills ha subito il colpo maggiore, perdendo 145.000 di dollari.

 

PressGiochi

banner

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN