31 Ottobre 2020 - 05:34

Stati Uniti. AGA nomina i membri del Consiglio che si occuperà del marketing delle scommesse sportive

L’American Gaming Association ha assegnato i membri a un consiglio che applicherà il loro nuovo Codice di marketing responsabile per le scommesse sportive. Il codice è stato progettato per definire uno standard di settore per il marketing e la pubblicità delle scommesse sportive.

18 Settembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

L’American Gaming Association ha assegnato i membri a un consiglio che applicherà il loro nuovo Codice di marketing responsabile per le scommesse sportive. Il codice è stato progettato per definire uno standard di settore per il marketing e la pubblicità delle scommesse sportive. Il sito web di AGA afferma che include “restrizioni autoimposte sul pubblico target, punti vendita e branding dei materiali, mentre impone l’inclusione del gioco responsabile”. Il consiglio di amministrazione incaricato di applicare il codice comprende i co-presidenti Joe Bertolone e Becky Harris, entrambi dell’Università del Nevada di Las Vegas, che sono gli unici membri indipendenti.

Il resto del consiglio comprende cinque membri AGA, rappresentanti di mercato di Hard Rock, MGM Resorts, Penn National, Rush Street e William Hill. L’amministratore delegato di AGA Bill Miller ha dichiarato: “La Settimana dell’Educazione al Gioco Responsabile offre un’opportunità perfetta per lanciare questa importante iniziativa, che rende tutti responsabili di uno standard stabilito da operatori responsabili. Aderendo a questo codice, gli operatori di scommesse sportive statunitensi stanno mettendo i consumatori al primo posto e sono grato agli illustri rappresentanti del settore nel comitato di revisione della conformità che aiuteranno ad alzare l’asticella per la commercializzazione dell’attività di scommesse sportive negli Stati Uniti”.

Cait DeBaun, direttore senior per le comunicazioni strategiche e la responsabilità, ha affermato che l’AGA ha imparato dagli sviluppi in Europa, spiegando: “E’ importante imparare da paesi come Regno Unito o Spagna, dove ci sono limitazioni per la pubblicità, è importante che l’industria dei giochi abbia l’opportunità di autoregolamentarsi e impostare uno standard con cui commercializziamo e facciamo pubblicità ai nostri clienti. Ciò include la priorità del gioco responsabile, la pubblicità ai clienti legali, il posizionamento degli annunci nonché la frequenza di essi”.

 

 

PressGiochi