26 Settembre 2020 - 11:09

Stabilità. Il Consiglio di Stato rinvia il tutto al 1° luglio

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato da alcuni gestori di newslot in merito alla decurtazione degli aggi e compensi introdotta con la legge di Stabilità 2015. Gestori,

13 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso presentato da alcuni gestori di newslot in merito alla decurtazione degli aggi e compensi introdotta con la legge di Stabilità 2015.

Gestori, concessionari e Ministero delle finanze contrapposti in una causa che vede alcuni rischiare il fallimento della propria attività e altri- i concessionari – chiedere che si attenda la decisione di merito del Tar del Lazio prevista per il prossimo 1° luglio.

Il Consiglio di Stato, “rilevato che non emergono ragioni tali da giustificare la riforma della impugnata ordinanza, non rinvenendosi , in particolare, in capo alla parte appellante il requisito di danno grave ed irreparabile nelle more della trattazione del merito della causa di primo grado già fissata dal TAR alla ravvicinata udienza pubblica del 1° luglio 2015; ritenuto che sussistono giusti motivi per compensare tra le parti le spese della presente fase cautelare” ha quindi deciso di respingere il ricorso.

Per i gestori e i concessionari non rimane che attendere luglio.

 

PressGiochi