30 Settembre 2020 - 08:07

Speranza (PD): “Finanziare il reddito di cittadinanza tassando anche giochi”

Roberto Speranza del Pd – area riformista, ha annunciato l’appoggio alla campagna sul “reddito di dignità”, lanciata da Libera e alla quale hanno già aderito M5S e Sel, sottolineando l’importanza

22 Maggio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Roberto Speranza del Pd – area riformista, ha annunciato l’appoggio alla campagna sul “reddito di dignità”, lanciata da Libera e alla quale hanno già aderito M5S e Sel, sottolineando l’importanza che il Pd “si intesti l’iniziativa” sul reddito di cittadinanza.

“La prossima grande iniziativa che dovremmo intestarci” come governo e come centrosinistra “sta nell’investimento su un altro pezzo di società, che vive in stato reale di disagio”, ha aggiunto Speranza, ricordando anche i dati dell’Ocse sulla ricchezza del nostro Paese, sostenendo: “Bisogna avere il coraggio di abbassare le bandierine di parte e discutere senza strumentalità. Spero si riesca a costruire fronte molto largo che trasformi la bontà di questa iniziativa in un progetto di legge vero e proprio”.

Gli fa eco la deputata Enza Bruno Bossio, secondo la quale occorre reperire sette miliardi di euro, oltre ai 17 che già si spendono per gli ammortizzatori sociali: “Dobbiamo decidere se vogliamo continuare a spendere 25 miliardi in ammortizzatori sociali in modo frammentario e ingiusto, coprendo solo un quarto delle persone che ne hanno diritto, o se con la stessa cifra riusciamo a dare risposte più ampie e complessive”.

Per l’esponente di area riformista la copertura dovrebbe giungere dalla lotta all’evasione fiscale, dalla tassazione dei giochi e dalla spending review.

PressGiochi