06 Ottobre 2022 - 19:51

Speciale elezioni. Marco Perosino (FI) a PressGiochi: “Pronti a tornare a lavorare sul tema delle banche e dei giochi”

“Siamo sicuramente per la regolamentazione del gioco pubblico, siamo dalla parte degli operatori di gioco perché rappresentano un settore importante, legale che porta importanti introiti all’erario, che altrimenti andrebbero a

21 Settembre 2022

Print Friendly, PDF & Email

“Siamo sicuramente per la regolamentazione del gioco pubblico, siamo dalla parte degli operatori di gioco perché rappresentano un settore importante, legale che porta importanti introiti all’erario, che altrimenti andrebbero a finire nell’economia illegale. Il mercato dei giochi è stato regolarizzato dallo Stato e ora non può essere perseguito. Con Forza Italia abbiamo molto lavorato sul tema”.

Ad affermarlo a PressGiochi MAG è il senatore Marco Perosino di Forza Italia candidato nel collegio plurinominale Camera per Cuneo – Asti – Alessandria per le elezioni di domenica 25 settembre.

“Con il lockdown – ci spiega – abbiamo visto che il gioco illegale è dilagato, quindi le chiusure hanno mostrato inefficacia. Esagerare nella regolamentazione è assurdo. Ogni volta che si tocca questo settore si creano visioni ideologiche. Vediamo cosa è successo in Piemonte. E’ ovvio che vogliamo lavorare per contrastare le illegalità. Altro tema è quello bancario. Proprio a cavallo con lo scioglimento delle Camere, ho ricevuto la relazione presentata dal Mef e frutto di contatti con Banca d’Italia, ABI e Agenzia delle Entrate nella quale si cercava di intervenire in aiuto anche al settore dei giochi. In quella relazione si mette in evidenza come nei confronti del settore non possa esserci una preclusione a prescindere, il sistema bancario, pur attuando tutti i controlli dovuti, una volta accertato che l’operatore è in regola deve poi permettere l’apertura del conto. Siamo pronti a riprendere in mano il tema dei giochi per essere al passo con un’economia moderna, vivace e competitiva”.

 

Leggi l’intervista integrale su PressGiochi MAG. Richiedi una copia QUI

 

PressGiochi