20 agosto 2019
ore 14:32
Home Estero Spagna. La dipendenza da giochi e scommesse online raddoppia tra i giovani nell’ultimo anno

Spagna. La dipendenza da giochi e scommesse online raddoppia tra i giovani nell’ultimo anno

"Dal 1990, quando per la prima volta la diffusione dei casinò e delle loro slot permisero di catalogare il gioco d’azzardo come un disturbo di tipo additivo, il mercato del gaming si è sviluppato in maniera sempre più importante cavalcando quelli che sono i nuovi costumi e le nuove tecnologie, tanto che oggi a guadagnare sempre più spazio sono le scommesse online". Lo ha dichiarato ieri il presidente dell’associazione andalusa per ‘giocatori patologici’ Indalajer, Manuel Fernandez, che ha denunciato un aumento esponenziale del numero di persone dipendenti da giochi d’azzardo online che si rivolgono a loro per ricevere aiuto. Il centro per il trattamento ambulatoriale del gioco d'azzardo patologico in Almeria, in questo momento serve quasi quaranta soggetti colpiti da questi problemi contro una ventina dello scorso anno. Il presidente della Indalajer ha
SHARE
Spagna. La dipendenza da giochi e scommesse online raddoppia tra i giovani nell’ultimo anno

“Dal 1990, quando per la prima volta la diffusione dei casinò e delle loro slot permisero di catalogare il gioco d’azzardo come un disturbo di tipo additivo, il mercato del gaming si è sviluppato in maniera sempre più importante cavalcando quelli che sono i nuovi costumi e le nuove tecnologie, tanto che oggi a guadagnare sempre più spazio sono le scommesse online”.

Lo ha dichiarato ieri il presidente dell’associazione andalusa per ‘giocatori patologici’ Indalajer, Manuel Fernandez, che ha denunciato un aumento esponenziale del numero di persone dipendenti da giochi d’azzardo online che si rivolgono a loro per ricevere aiuto.

Il centro per il trattamento ambulatoriale del gioco d’azzardo patologico in Almeria, in questo momento serve quasi quaranta soggetti colpiti da questi problemi contro una ventina dello scorso anno. Il presidente della Indalajer ha sottolineato che la stragrande maggioranza di questi utenti che ricevono un trattamento “sono uomini, di età compresa tra 20 e 40, che hanno una dipendenza da scommesse sportive. Sono soprattutto le nuove tecnologie a provocare la dipendenza delle persone in cura, in particolare le scommesse online, molte delle quali giocano in maniera compulsiva tramite i propri smartphone”.

 

Fernandez ha dichiarato inoltre che in Andalusia, il 34% dei minori e degli adolescenti hanno la predisposizione di avere problemi di dipendenza per l’uso delle nuove tecnologie sempre più diffuse tra la popolazione giovanile.

 

Giochi tradizionali – Il presidente dell’associazione Indalajer, nella sua analisi del gioco patologico, ha mostrato che in Almeria si stimano 8mila persone colpite da ludopatia. “Tuttavia, – ha dichiarato Fernandez – solo l’1% di loro riceve un trattamento adeguato”.

Secondo i dati forniti dall’associazione, il numero totale delle persone con diverse patologie senza sostanze sono attualmente 89, di cui 82 uomini e 7 donne.

Nonostante l’importante sviluppo delle scommesse sportive online, i giochi tradizionali rappresentano ancora la causa principale della dipendenza da gioco. “La maggior parte di coloro che chiede aiuto è uomo, tra i 18 e i 24 anni, disoccupato e dipendente dalle slot machine. Le donne a differenza degli uomini riescono a uscire dal tunnel della patologie in maniera più veloce perche chiedono subito aiuto”.

Manuel Fernandez ha inoltre dichiarato che quest’anno al centro sono aumentate le persone con problemi legate alle slot dei bar e delle sale giochi e alle scommesse online rispetto all’anno passato.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN