19 Gennaio 2021 - 12:04

Spagna. Jdigital critica le nuove restrizioni imposte dal Governo spagnolo

Il Governo spagnolo ha introdotto nuove misure sulla pubblicità dei giochi nel paese, limitando le comunicazioni commerciali digitali e audiovisive, i bonus e gli accordi di sponsorizzazione.

09 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Governo spagnolo ha introdotto nuove misure sulla pubblicità dei giochi nel paese, limitando le comunicazioni commerciali digitali e audiovisive, i bonus e gli accordi di sponsorizzazione. La pubblicità televisiva e radiofonica è limitata dall’1: 00 alle 5 del mattino, è necessario applicare limiti di età online e i bonus promozionali sono vietati. Gli accordi di sponsorizzazione delle scommesse con operatori e squadre di calcio sono stati veto e gli accordi esistenti possono continuare solo fino alla fine della stagione 2020/21 spagnola. L’associazione degli operatori spagnoli Jdigital ha criticato le regole, suggerendo che avranno l’effetto opposto e aumenteranno l’attività del mercato illegale, dicendo che avranno “conseguenze terribili in termini di protezione dei gruppi vulnerabili”.

“Non crediamo che esista un gioco buono o cattivo, come propone il Governo, ma affermiamo che il gioco d’azzardo online dovrebbe essere un’opzione di svago responsabile, che il settore ha sempre difeso e difenderà. Riteniamo che il progetto del decreto reale sulle comunicazioni commerciali delle attività di gioco d’azzardo sia discriminatorio, ingiusto e sproporzionato, specialmente in un mercato in cui il gioco d’azzardo online è un’attività legale altamente regolamentata e dove il tasso di incidenza del gioco d’azzardo problematico è rimasto stabile allo 0,3% della popolazione tra i 15 ei 65 anni di età dal 2015, uno dei più bassi in Europa”, ha aggiunto Jdigital.

 

 

PressGiochi