27 Settembre 2020 - 22:51

Spagna. DGOJ pubblica i dati del mercato del gaming diviso tra lotterie e Awp

Il canale terrestre domina il mercato, sia in quantità scommesse che in ricavi. Il rapporto 2014 sul gioco pubblicato oggi dalla Direzione del gioco spagnola, stima che i quantitativi totali

26 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il canale terrestre domina il mercato, sia in quantità scommesse che in ricavi. Il rapporto 2014 sul gioco pubblicato oggi dalla Direzione del gioco spagnola, stima che i quantitativi totali giocati in Spagna nell’anno passato, sia per il canale offline che online, abbiano superato i trenta miliardi di euro.

I 46 casinò attivi nel corso dell’esercizio hanno visto una crestita delle attività del 5,94% con una raccolta di 1,5 mld di euro. I tavoli del casinò hanno contribuito per il 61,8%, mentre le macchine tipo C per il 38,1%.

Le macchine tipo B con vincita in denaro si sono ridotte del 2,6% visto che le istallazioni sono state nel 2014 di 202.427 unità, con un declino generale in tutto il territorio spagnolo, fatta eccezione per le Asturie e le Canarie.

Il bingo tradizionale ed elettronico nel 2014 ha realizzato una raccolta di 1,7 mld di euro, l’1,7% in meno sul 2013. Il bingo tradizionale pesa sulle vendite totali il 94%.

Per quanto riguarda il mercato online, le somme scommesse ammontano a 6,5 mld di euro pari all’11% in più sull’anno precedente, mentre le vendite del SELAE ammontano a 8,3 mld di euro.

PressGiochi