04 Dicembre 2022 - 06:48

Spadoni (M5S) “Investiamo sulla sicurezza reperendo fondi dalle tasse all’azzardo”

Rafforzare il sostegno alla Prefettura e alle forze dell’ordine recuperando fondi dalla tassazione al gioco d’azzardo. E’ quanto ha dichiarato in queste ora la cittadina del M5S Maria Edera Spadoni commentando le parole del prefetto di Reggio Emilia Raffaele Ruberto.

15 Gennaio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Rafforzare il sostegno alla Prefettura e alle forze dell’ordine recuperando fondi dalla tassazione al gioco d’azzardo. E’ quanto ha dichiarato in queste ora la cittadina del M5S Maria Edera Spadoni commentando le parole del prefetto di Reggio Emilia Raffaele Ruberto.

“La riunione del Comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Reggio Emilia Raffaele Ruberto – ha detto Spadoni – fa capire come sia fondamentale mantenere alta l’attenzione della sicurezza sugli obiettivi considerati sensibili. Gli attentati di questi giorni a Parigi hanno letteralmente sconvolto tutto il mondo. L’invito del prefetto è anche il nostro: deve essere costante lo scambio di informazioni tra enti che sul territorio operano attraverso i loro servizi e i cittadini che devono segnalare situazioni anomale.

La preoccupazione del prefetto sulla zona grigia, in continua evoluzione è anche quella del M5S: esiste un pericolo potenziale da prendere assolutamente in considerazione. Per questo il M5S rinnova il suo sostegno alla Prefettura e alle forze dell’ordine che non devono MAI essere lasciate sole e che, soprattutto, devono essere messe in condizione di poter svolgere la loro attività. Il M5S ha presentato varie proposte per risolvere le difficoltà che sta incontrando la categoria, fra blocco degli stipendi e mancanza di risorse. Abbiamo aperto un dibattito su dove reperire i fondi. Per noi vanno recuperati dalla tassazione del gioco d’azzardo, dalle spese militari inutili e dalla riduzione dei costi della politica. A tal proposito – ha continuato – il M5S ha presentato una risoluzione per impegnare il Governo Renzi a sbloccare il tetto agli stipendi di Sicurezza, difesa e Soccorso Pubblico. Le forze dell’ordine hanno sempre meno fondi per garantire la nostra e la loro sicurezza: esiste un reale pericolo per la sicurezza dei cittadini. Il riordino attuato dal Governo Renzi a detta degli stessi uomini e donne delle forze dell’ordine non comporta reali risparmi ma rende più vulnerabile la società agli attacchi criminali”.

PressGiochi