22 Settembre 2020 - 12:39

Slot machine, VLT e sistema Gioco italiano: chi vince e chi perde davvero

Il Coordinamento Nazionale A.G.G.E., sta organizzando per Aprile 2015 a Milano un convegno sul tema in oggetto dal titolo “SLOT MACHINE, LOTTERIE, GIOCO D’AZZARDO: CHI VINCE E CHI PERDE DAVVERO. Le nuove norme del settore introdotte dalla legge di Stabilità

07 Aprile 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Coordinamento Nazionale A.G.G.E., sta organizzando per Aprile 2015 a Milano un convegno sul tema in oggetto dal titolo  “SLOT MACHINE, LOTTERIE, GIOCO D’AZZARDO: CHI VINCE E CHI PERDE DAVVERO. Le nuove norme del settore introdotte dalla legge di Stabilità e Delega Fiscale e gli effetti di tali disposizioni sul comparto e sui cittadini”.

Il convegno si svolgerà come una tavola rotonda che oltre a portare avanti i temi e le ragioni del nostro Settore, messo in pericolo dalle norme inserite nella legge di Stabilità e dalla delega Fiscale, darà voce a tutti coloro che a vario titolo operano e lavorano con  il sistema Gioco in Italia, con particolare riferimento alle Slot Machines (AWP) e Videolottery (VLT), senza ipocrisie e soprattutto per rendere chiara ai cittadini ed Istituzioni la contraddizione di un nuovo sistema normativo che rischia di non risolvere alcuna inerente problematica ma solamente canalizzare un enorme flusso economico su pochi soggetti, polverizzando un sistema di imprese e posti di lavoro senza dargli alternative. Il tutto a danno di una categoria che favorisce il gioco responsabile, legale, paga regolarmente le tasse e crea lavoro con una realtà di oltre 5.000 aziende ed una occupazione diretta ed indotta di oltre 350.000 addetti.

Durante i lavori del convegno saranno illustrate le nuove iniziative dell’AGGE a tutela degli operatori che negli ultimi mesi stanno ingrossando le file degli aderenti all’Associazione con centinaia di nuove adesioni.

Siamo i primi ad opporci al gioco illegale, al suo uso irresponsabile e patologico quindi è necessario che lo Stato riveda le sue posizioni in modo sensato, equilibrato e garantendo sia i valori della libera impresa sia tutelando la salute e l’equilibrio sociale della cittadinanza.

Saranno invitati rappresentanti del Ministero dell’Economia (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) (è stato invitato anche il Sottosegretario Pierpaolo Baretta), Confindustria Settore Gioco, Ascom ed ASL.   Per la prima volta – inoltre –  confronteremo le idee in campo aperto con le più importanti associazioni che combattono le ludopatie e i loro effetti.

L’iniziativa, visti i soggetti partecipanti, sarà obiettiva e offrirà un utile e responsabile contributo ad una tematica molto delicata e fortemente impattante anche a livello sociale, ma che – prove alla mano – oggi è sotto la mira di poche lobby che certamente non hanno interessi a salvare chi vi lavora onestamente e tantomeno a ridurre impatti patologici e sociali del gioco non responsabile.

Nei prossimi giorni sarà comunicata ufficialmente la data ed il luogo del convegno con la diffusione del programma definitivo.

PressGiochi