24 Gennaio 2022 - 17:30

Sisal: ricavi primi nove mesi 2021 a 459,8 milioni di euro, +23,2% rispetto al 2020

Il Consiglio di Amministrazione di Sisal S.p.A. ha approvato i dati relativi ai primi nove mesi del 2021. La Società ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con ricavi totali pari a 459,8

26 Novembre 2021

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio di Amministrazione di Sisal S.p.A. ha approvato i dati relativi ai primi nove mesi del 2021. La Società ha chiuso i primi nove mesi del 2021 con ricavi totali pari a 459,8 milioni di euro, con un incremento del 23,2% rispetto ai 373,1 milioni di euro realizzati al 30 settembre 2020.

 

La performance positiva dei ricavi prosegue nel terzo trimestre, riflettendo in particolare l’impegno posto in essere da Sisal per promuovere l’accelerazione nel percorso di digitalizzazione: i risultati al 30 settembre 2021 mettono in luce una forte crescita del segmento online, che vede i ricavi quasi raddoppiare, passando da 96,9 milioni di euro dei primi  nove mesi del 2020 a 185,6 milioni nel corrispondente periodo del 2021.

 

Il segmento retail ha fatto registrare ricavi per 196,9 milioni di euro nei primi nove mesi del 2021, mostrando in particolare nel terzo trimestre una marcata ripresa, grazie alle graduali riaperture dei punti vendita in Italia dopo il periodo di restrizioni dovute al covid-19.

 

Prosegue con successo anche la strategia di internazionalizzazione della Società: i ricavi del segmento internazionale, grazie alla strategia di recente sviluppo in Marocco, Turchia e Spagna, hanno raggiunto i 77,3 milioni di euro nei primi nove mesi del 2021, in forte crescita rispetto ai 12,6 milioni dei primi nove mesi del 2020.

 

Nei primi nove mesi del 2021, la Società ha fatto registrare un EBITDA pari a 169,5 milioni di euro, in crescita del 36,8% rispetto ai 123,9 milioni di euro al 30 settembre 2020, portando così l’EBITDA Margin al 36,9%, in miglioramento rispetto al 33,2% registrato al 30 settembre 2020.

 

L’EBIT adjusted di Sisal è cresciuto del 75,2% nei primi nove mesi del 2021, attestandosi a 86,6 milioni di euro, a fronte dei 49,4 milioni dei primi nove mesi del 2020. Il risultato del periodo adjusted è stato pari a 51,9 milioni di euro, in forte crescita rispetto ai 12,6 milioni del corrispondente periodo del 2020.

La Posizione Finanziaria Netta (PFN) al 30 settembre 2021 è pari a 149,8 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 202,3 milioni al 31 dicembre 2020.

 

“Il terzo trimestre del 2021 si chiude con dei risultati estremamente positivi a conferma di un periodo di grande accelerazione nel nostro percorso di sviluppo in Italia e all’estero” ha commentato Francesco Durante, CEO di Sisal. “I risultati confermano la bontà della strategia di crescita che si poggia su tre driver fondamentali: sostenibilità, digitalizzazione e internazionalizzazione”.

 

Il progetto di quotazione su Euronext Milan

 

Come annunciato in data 12 ottobre 2021, Sisal ha presentato a Borsa Italiana S.p.A. la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie su Euronext Milan e ha richiesto a Consob l’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’ammissione a quotazione delle azioni medesime.  L’operazione prevede un’offerta da realizzarsi mediante un Collocamento Istituzionale rivolto esclusivamente a investitori Istituzionali in Italia e all’estero di azioni poste in vendita dall’Azionista Venditore Schumann Investments S.A., indirettamente controllato da CVC Capital Partners. L’offerta prevede altresì la concessione di un’opzione greenshoe da parte dell’Azionista Venditore.

 

L’operazione di collocamento sarà avviata compatibilmente con le condizioni di mercato e subordinatamente al rilascio del giudizio di ammissione a quotazione da parte di Borsa Italiana S.p.A. nonché al rilascio dell’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo da parte di Consob.

PressGiochi