03 Ottobre 2023 - 09:44

Sisal è partner della 16° edizione del Festival del Fundraising attraverso il programma di solidarietà WeDo

Sisal, attraverso il programma di solidarietà aziendale WeDo, è partner del Festival del Fundraising, che si sta svolgendo a Riccione dal 5 al 7 giugno. “Futuro sostenibile” è il payoff

06 Giugno 2023

Print Friendly, PDF & Email

Sisal, attraverso il programma di solidarietà aziendale WeDo, è partner del Festival del Fundraising, che si sta svolgendo a Riccione dal 5 al 7 giugno. “Futuro sostenibile” è il payoff scelto dal festival, per riflettere e dialogare su un nuovo modello di sviluppo sostenibile, per una società più equa, inclusiva, capace di prestare la massima attenzione alla diversità e all’ambiente.

Per Sisal sarà un’occasione per dialogare con gli enti del terzo settore sul crescente ruolo sociale dei brand e raccontare WeDo, il programma di solidarietà che rende concreto l’obiettivo aziendale di costruire un futuro più responsabile.

Martedì 6 giugno, all’interno della giornata dedicata alla Corporate Social Responsibility, alle ore 16.00 interverrà Fabio Ventoruzzo, Corporate Communication & Sustainability Director di Sisal, che si confronterà con i partecipanti su “Il volontariato aziendale come leva per creare partnership di valore: la piattaforma WeDo di Sisal”.

“La responsabilità è uno dei valori chiave per Sisal e le sue persone. La collaborazione con il non profit rafforza il nostro impegno per costruire un futuro più responsabile e creare un impatto positivo sulla società” – ha dichiarato Fabio Ventoruzzo – “Con WeDo sosteniamo i progetti in favore della comunità, coinvolgendo i nostri colleghi nel attraverso attività di volontariato e la creazione di un network solidale. Una piattaforma aziendale dedicata consente di entrare in contatto con una rete di oltre 30 associazioni e offrire un aiuto concreto a chi ne ha bisogno”.

WeDo è il programma di solidarietà aziendale di Sisal che, lanciato nel 2018, oggi si articola su diverse aree: il volontariato individuale, che permette a tutti i dipendenti di utilizzare fino a 4 ore lavorative retribuite al mese per fare volontariato, quello di gruppo, le attività di fundraising e le donazioni in situazioni emergenziali. Tra il 2022 e il 2023 hanno partecipato al programma circa 340 colleghi di diverse sedi, per un totale di 1.150 ore lavorative dedicate al volontariato.

 

PressGiochi