26 Settembre 2020 - 08:26

Senato. Ddl educazione cittadinanza economica, emendamenti a contrasto della ludopatia

Nella giornata di ieri la commissione Istruzione del Senato ha proseguito l’esame del disegno di legge recante “Norme per l’educazione alla cittadinanza economica”. Il presidente Andrea Marcucci (Pd) ha comunicato che sono

24 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata di ieri la commissione Istruzione del Senato ha proseguito l’esame del disegno di legge recante “Norme per l’educazione alla cittadinanza economica”. Il presidente Andrea Marcucci (Pd) ha comunicato che sono pervenuti subemendamenti agli ulteriori emendamenti presentati dalla relatrice. Tra questi, le proposte a prima firma Serra (M5S) che chiede di sostituire il precedente testo con: “Al fine di perseguire lo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace, scongiurare il rischio di ludopatia e di soggezione a usura o dipendenza patologica dal gioco d’azzardo – sia dal punto di vista della prevenzione delle patologie cliniche correlate sia della protezione dei minori e delle persone in condizioni di vulnerabilità sociale –, promuovere il sostegno dell’assunzione di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri, potenziare e approfondire le conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all’autoimprenditorialità, di cui al comma 7, lettera d), dell’articolo 1 della legge 13 luglio 2015, n. 107″.

e “all’emendamento 2.0.100 (testo corretto), capoverso «Art. 2-bis.», comma 1, lettera b), aggiungere, in fine, le seguenti parole: «, in conformità con un progetto educativo civico-sociale rivolto ai giovani che, fatta salva l’autonomia scolastica, viene attuato di concerto con i docenti di sostegno e gli educatori al fine di predisporre un approfondimento delle conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria entro un più ampio quadro di riferimento che abbia quali finalità essenziali il contrasto a qualsiasi forma di ludopatia, sia dal punto di vista della prevenzione delle patologie cliniche correlate sia della specifica protezione rivolta ai minori, e lo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell’educazione interculturale e alla pace”.

PressGiochi