15 Agosto 2020 - 16:06

Scozia. Il Governo annuncia l’allentamento delle restrizioni per i negozi di scommesse

Il Governo scozzese ha annunciato che allenterà le restrizioni imposte ai negozi di scommesse al momento della riapertura, il 22 luglio. I negozi di scommesse in Scozia sono stati autorizzati

13 Luglio 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il Governo scozzese ha annunciato che allenterà le restrizioni imposte ai negozi di scommesse al momento della riapertura, il 22 luglio. I negozi di scommesse in Scozia sono stati autorizzati a riaprire il 29 giugno, ma erano soggetti a una serie di restrizioni, tra cui la rimozione di tutti i posti a sedere, lo spegnimento delle macchine da gioco e la non proiezione delle gare in diretta in televisione. Tali restrizioni saranno revocate dal 22 luglio, anche se i bookmaker dovranno ancora seguire altre misure come l’uso di schermi, disinfettanti per le mani e l’allontanamento fisico.

L’associazione di categoria dell’industria, il Betting and Gaming Council (BGC), ha accolto con favore la decisione di revocare le restrizioni. L’amministratore delegato della BGC, Michael Dugher, ha dichiarato: “Questa è una grande notizia per i 900 negozi di scommesse della Scozia e per i 4.500 dipendenti. Abbiamo sempre detto che le restrizioni extra imposte ai negozi di scommesse scozzesi non erano necessarie e siamo lieti che il Governo scozzese ci abbia ascoltato. I negozi di scommesse in Scozia ora possono fare la propria parte per aiutare a rilanciare l’economia, sostenere le corse scozzesi e fornire un ambiente sicuro per i clienti”.

Nel frattempo il Betting and Gaming Council continua a chiedere al Governo britannico di consentire la riapertura dei casinò.

PressGiochi