20 ottobre 2019
ore 11:21
Home Associazioni Scontro aperto tra Agcai e le altre sigle associative: “Agge è d’accordo con la proposta di riduzione delle Awp nei bar?”

Scontro aperto tra Agcai e le altre sigle associative: “Agge è d’accordo con la proposta di riduzione delle Awp nei bar?”

SHARE
Scontro aperto tra Agcai e le altre sigle associative: “Agge è d’accordo con la proposta di riduzione delle Awp nei bar?”

E’ scontro aperto tra le sigle storiche dell’intrattenimento italiano, Sapar, Agge Sardegna e Astro e la ‘giovane’ Agcai in merito alla proposta del Governo di ridurre il numero di Awp negli esercizi pubblici a favore delle sale dedicate.

 

Il 02 Agosto presso l’Hotel Nazionale in Piazza Monte Citorio a Roma si svolgerà la seconda Tavola Rotonda sul gioco da intrattenimento organizzata da AGCAI.

 

Come fa sapere l’associazione dei gestori e costruttori di apparecchi da intrattenimento, “Rinnoviamo ufficialmente l’invito a tutte le Associazioni, quali SAPAR, ASTRO, AGGE etc (invitate già a mezzo mail nella mattinata di ieri) ed ai gestori di tutta Italia a partecipare a questo importante evento organizzato per la tutela dei gestori contro la proposta fatta dal Governo in Conferenza Stato-Regioni, una proposta inaccettabile per il gestore e di chiaro favore alle sale-VLT.

 

Agcai pone una serie di domande alle altre rappresentanze associative sulla questione  ed in particolare al presidente di Agge Francesco Pirrello chiedendo se è d’accordo sulla proposta di ridurre sensibilmente le Awp negli esercizi pubblici.

 

“Per quanto riguarda le recenti dichiarazioni di SAPAR ed AGGE, – continua la nota stampa- rispondiamo dicendo che se le nostre dichiarazioni sono infondate, ci dicano che sono false anche quelle de La Sentinella dove viene detto che vi è stato un incontro tra La SENTINELLA, SAPAR ed ASTRO che li vede protagonisti di questa proposta del Governo. Il Presidente di Agge Pirrello era daccordo anche con questo incontro? Sono vere le sue dichiarazioni o sono false? Siete daccordo con le recenti dichiarazioni del di Angelozzi (Acadi) di togliere le AWP anche dai bar inferiori a 20 mq? Avete detto al Governo ed alla Sentinella che le VLT sono pericolosissime e vanno ridotte se non eliminate? Avete evidenziato che la perdita oraria delle VLT è dieci volte maggiore rispetto a quella delle AWP? Quante VLT ci saranno alla fine della manovra e dove saranno localizzate? Saranno il 14% delle AWP? Avete detto che le AWP vanno necessariamente separate dalle VLT perchè le AWP non sono d’azzardo come le VLT ed il giocatore non deve essere confuso? Avete detto tutto questo alle Regioni? Lo sanno? Cosa hanno risposto? Poi chiediamo a Pirrello, ma anche tu sei daccordo? Va bene questo piano del Governo per il gestore? Vanno bene solo due AWP nei bar ed invece sale VLT ovunque? Hai detto alle Regioni che le VLT vanno ridotte se non eliminate? I gestori moriranno in questo modo? Si o no? Chi si prende la responsabilità di mandare tutti i giocatori nelle sale e di far chiudere 5000 aziende di gestione? Le due AWP nei bar solo nei bar sono una presa in giro, siamo d’accordo o per voi va bene così caro Presidente Pirrello? Non si combatte più? Per necessità o per caso? Secondo voi le Regioni, i Comuni ed il Parlamento sanno tutto questo? Glielo vogliamo far notare immediatamente, in tutti i modi possibili?

 

La nostra preoccupazione è che SAPAR, ASTRO ed anche AGGE stiano decretando la fine del settore, così come SAPAR è l’unica responsabile di tutte le aziende che finora hanno già chiuso a causa della paura e della persecuzione dei concessionari e del Governo, ma SAPAR cosa ha fatto? Fate una lista delle cose fatte negli anni per fermare questo scandalo. Cosa è stato fatto? SAPAR non ha avuto le competenze, la volontà ed il coraggio di combattere il sistema voluto dai concessionari. La fine del gestore è responsabilità principale di SAPAR. Come state difendendo il gestore? Non vogliamo combattere le sale-VLT che veramente ammazzano i giocatori in pochi giorni? Secondo voi le Regioni sanno tutto questo?

Se non siete con noi vuol dire che siete contro di noi. Noi siamo con i gestori, voi cosa state facendo oggi? Quali sono le vostre soluzioni? Rispondete nel dettaglio e non con le due solite parole non specifiche. Ormai tutti sanno che state decretando la fine del settore e chi non lo sa lo deve sapere. Forse siete ancora in tempo a salvare i gestori ed i giocatori da questo piano del Governo. In ogni caso i gestori hanno il diritto di avere dei chiarimenti da parte di tutte le associazioni in un evento aperto al pubblico. Dovete presentarvi di fronte ai gestori e dare spiegazioni, non potete scappare. Se non parteciperete a questa Tavola Rotonda vi invitiamo ad organizzarne una voi, aperta a tutti i gestori, alla quale AGCAI sicuramente parteciperà in quanto non ha nulla da nascondere ai gestori e non ha motivi oscuri per non collaborare alle iniziative che effettivamente tutelano il gestore.

La proposta che il Governo sta facendo nella Conferenza Stato-Regioni, se approvata, farà morire tutte le 5000 aziende di gestione in quanto due apparecchi per bar non servono a niente, ed a lungo andare faranno eliminare anche quelli e lasceranno solo le sale.

Noi rispondiamo sempre a tutte le domande, fondate o infondate che siano, così come accettiamo tutti gli inviti agli eventi in cui si tenta di tutelare il gestore, e non ci sottraiamo mai a dare chiarimenti, anche in pubblico, di fronte ai gestori, indipendentemente se sono eventi organizzati da SAPAR, AGGE, ASTRO o altri, l’importante è difendere l’intrattenimento in ogni modo, visto che ormai dopo l’accordo con LA SENTINELLA è destinato all’estinzione.

I gestori hanno il diritto a ricevere una tutela effettiva dalle Associazioni, a non essere presi in giro e come minimo a ricevere chiarimenti trasparenti in una discussione aperta al pubblico con tutte le associazioni. Decidete voi quando. AGCAI resta a disposizione, sperando di vedervi tutti uniti nella Tavola Rotonda sul gioco da intrattenimento del 02 Agosto. Perchè no?”.

 

PressGiochi

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN