24 Settembre 2020 - 00:37

Scommesse. Su licenza di polizia la competenza è del tar territoriale: il Tar Lazio invia controversia al Tar Sicilia

Il Tar Lazio non è più competente sulle controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’Autorità di Polizia relativi al rilascio delle autorizzazioni in materia di giochi pubblici con vincita

31 Marzo 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Tar Lazio non è più competente sulle controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’Autorità di Polizia relativi al rilascio delle autorizzazioni in materia di giochi pubblici con vincita di denaro. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 174 del 13/6/2014 che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 135 c. 1 lett. q-quater) del c.p.a. in cui prevede la competenza inderogabile del T.A.R. Lazio su tali controversie il tribunale amministrativo regionale sta prendendo atto della decisione e inviando i vari ricorsi in materia ai tribunali territoriali.

Lo ha fatto anche quest’oggi relativamente al ricorso di un centro trasmissioni dati di Messina che chiedeva l’annullamento del decreto del Questore contrario al rilascio di autorizzazione per lo svolgimento di servizi transfrontalieri di trasmissione dati inerenti a proposte negoziali di scommesse.

“Ritenuto che la controversia non rientra per effetto della decisione della Corte Costituzionale nella competenza del T.A.R. Lazio” – il Tar romano ha dichiarato la propria incompetenza territoriale a conoscere del presente giudizio ed indicato come competente il T.A.R. Sicilia.

PressGiochi