29 Settembre 2020 - 21:37

Scommesse sportive. Ad Aragona crescono del 584% in quattro anni

La mappa di gioco e le abitudini dei giocatori è cambiata notevolmente negli ultimi anni nella regione spagnola di Aragona. Le scommesse sportive sono consolidate, mentre le sale bingo, i

22 Giugno 2015

Print Friendly, PDF & Email

La mappa di gioco e le abitudini dei giocatori è cambiata notevolmente negli ultimi anni nella regione spagnola di Aragona. Le scommesse sportive sono consolidate, mentre le sale bingo, i casinò e le slot machine perdono appassionati di fronte al diffondersi di nuove forme di gioco online.
Il Rapporto sul Gioco 2015 in Aragona riferisce che il numero di macchine da gioco (tipo B e C, note come slot machine) sono diminuite del 27,62% in Aragona dal 2007 ad oggi. Le macchine di tipo B, descritte come quelle macchine che permettono all’utente un periodo di utilizzo o di gioco con premio in denaro” sono diminuiti di 2534 unità dal 2013. Nello stesso periodo, le macchine tipo C, che concedono un premio dipendente sempre dal caso, sono diminuiti da 58 nel 2013 a 26 nel 2014.

L’evoluzione del parco macchine di questi giochi ha iniziato a ridursi più o meno in coincidenza con lo scoppio della crisi economica in Aragona. Il numero di permessi rilasciati per l’installazione di apparecchi da gioco mostra questa riduzione. Se nel 2010 sono state concesse 1.281 licenze, il dato diminuisce a 995 autorizzazioni nel 2014, vale a dire, sono state concesse il 22% in meno di licenze rispetto allo stesso periodo del 2010.
All’altro estremo, c’è la raccolta delle scommesse e in particolare quelle sportive. Nel 2011, l’importo scommesso dagli Aragonesi in questi tipi di giochi è stato di circa 6,5 ​​milioni di euro. Tre anni dopo, nel 2014 è di ben 37,6 mln, con un incremento del 584%. Gli imprenditori hanno realizzato un profitto nel 2014 di € 7.560.952, mentre i premi assegnati ai giocatori sono stati pari a € 30.056.570.
Ma la vendita delle cartelle del bingo crolla. Se nel 2006 sono state vendute cartelle per un valore pari a 194 mln di euro, nel 2014 si è registrato un fatturato di 75 mln. Il calo delle vendite è stato del 61% in soli otto anni.
In Aragona c’erano 16 sale bingo, la Comunità ha registrato una sala in meno all’anno dal 2012. Il numero di case da gioco in Aragona è sceso da 3 a 1 nel 2009.

PressGiochi