27 Settembre 2020 - 13:04

Scommesse. R & A si è accordato con ESSA per proteggere l’Open di golf

R & A, gli organizzatori dell’Open, hanno stipulato un accordo formale di condivisione delle informazioni con ESSA, la società che tutela l’integrità delle scommesse. L’accordo è una misura precauzionale con

07 Luglio 2016

Print Friendly, PDF & Email

R & A, gli organizzatori dell’Open, hanno stipulato un accordo formale di condivisione delle informazioni con ESSA, la società che tutela l’integrità delle scommesse. L’accordo è una misura precauzionale con lo scopo di individuare e prevenire qualsiasi tipo di corruzione legato alle scommesse.

L’Open, è il più antico campionato di golf con una storia che risale al 1860, nonché uno dei più grandi eventi del calendario sportivo seguito da un grande pubblico televisivo globale. ESSA impiegherà il suo sistema di allarme che comprende alcuni dei più grandi operatori di scommesse in tutto il mondo, per monitorare l’Open segnalando eventuali modelli di scommesse sospette. Di conseguenza, il campionato potrà beneficiare di un livello elevato di sicurezza ed evitare la corruzione potenziale.

Mike O’Kane, presidente di ESSA, ha dichiarato: “ESSA e dei suoi membri credono che mantenere l’integrità di qualsiasi evento sportivo è fondamentale per il suo futuro e sii impegnano a fare tutto il possibile per contribuire a sostenere lo spirito di base di sport e del fair play. Il Golf si fonda su questi principi e ci sono pochi eventi sportivi mondiali più grandi dell’Open. ESSA è quindi lieto che la R & A ha accettato di lavorare con noi per proteggere questo storico evento sportivo internazionale”,

Martin Slumbers, Chief Executive della R & A, ha dichiarato: “Il golf non ha avuto finora di fronte gli stessi problemi di molti altri sport. Non possiamo però sederci sugli allori e vogliamo fare tutto il possibile per proteggere l’ Open e i valori per i quali il golf è conosciuto in tutto il mondo. Il nostroaccordo con ESSA, di cui fanno parte molti operatori di scommesse internazionali riconosciuti, ci permetterà di controllare efficacemente le scommesse sul campionato”.

PressGiochi