22 Settembre 2020 - 02:42

Scommesse. Per la Commissione tributaria di Sondrio, preu dovuto da tutti i soggetti raccoglitori

L’imposta unica sulle scommesse grava sia sul soggetto giuridico che assume in proprio il rischio della scommessa, anche se stabilito all’estero, sia sul soggetto che svolge le attività tipiche del

27 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

L’imposta unica sulle scommesse grava sia sul soggetto giuridico che assume in proprio il rischio della scommessa, anche se stabilito all’estero, sia sul soggetto che svolge le attività tipiche del gestore. Lo ha dichiarato il giudice della Commissione tributaria provinciale di Sondrio che ha ribadito nuovamente, esprimendosi in merito a sanzioni irrogate dall’amministrazione ad un ctd, che l’imposta è dovuta, in solido, dall’organizzatore straniero e dagli intermediari italiani che raccolgono le scommesse nel territorio nazionale.

Si può pertanto ritenere – ha concluso la prima sezione della Commissione – che un soggetto passivo del tributo non è solo colui che assume in proprio il rischio della scommessa, ma anche colui che svolge solo le attività tipiche del gestore.

PressGiochi