26 Ottobre 2020 - 01:35

Scommesse e match fixing: luce verde dalla Ce sul decreto della Svezia

Supera l’esame della Commissione europea il progetto di legge della Svezia predisposto dall’Autorità svedese per i giochi d’azzardo che introduce restrizioni e divieti relativi a determinate scommesse per contrastare la

24 Agosto 2020

Print Friendly, PDF & Email

Supera l’esame della Commissione europea il progetto di legge della Svezia predisposto dall’Autorità svedese per i giochi d’azzardo che introduce restrizioni e divieti relativi a determinate scommesse per contrastare la manipolazione dei risultati nello sport e per segnalare le competizioni truccate.

Il regolamento prevede il divieto di scommettere su attività individuali di minori e restrizioni sulle scommesse sul calcio. Le scommesse possono essere effettuate solo sui quattro campionati più importanti del sistema della lega svedese, sulle partite giocate da squadre di club internazionali facenti parte di uno dei quattro maggiori livelli di campionato di ciascun paese, sulle partite della coppa svedese giocate da squadre facenti parte di uno dei quattro maggiori livelli del campionato svedese, e sulle partite giocate da squadre nazionali delle categorie da U21 a serie A.

Le scommesse su allenamenti o su partite amichevoli nel calcio possono essere proposte solo su partite giocate da squadre nazionali delle categorie da U21 a serie A. Il regolamento contiene inoltre una disposizione che prevede per i titolari di licenza l’obbligo di inviare, entro il 31 marzo di ogni anno, una relazione all’Autorità svedese per i giochi d’azzardo in merito alle manipolazioni sospette registrate nell’anno precedente relative a risultati sportivi sui quali sono effettuate scommesse.

L’autorità svedese per il gioco d’azzardo ha anche scoperto nella primavera del 2020 che poiché non ci sono restrizioni al momento, la situazione con il nuovo coronavirus ha portato a scommesse – in assenza di altri oggetti di scommesse – offerte su partite di allenamento di calcio tra squadre di bassa divisione in Svezia.

L’entrata in vigore del regolamento è prevista per il 19 ottobre 2020.

 

 

PressGiochi