25 Settembre 2020 - 09:21

Schiavolin (SNAI): “Il 12 novembre celebriamo i 110 anni della nostra storia e il rapporto che lega l’ippica a Milano”

Sentenza Tar Bolzano, Curcio (Sapar): “Questa deve essere occasione per trovare soluzioni diverse al proibizionismo” Snai Porcari, approvata mozione per salvare lavoratori Sabato 12 novembre il Gruppo Snai celebra i

10 Novembre 2016

Print Friendly, PDF & Email

Sentenza Tar Bolzano, Curcio (Sapar): “Questa deve essere occasione per trovare soluzioni diverse al proibizionismo”

Snai Porcari, approvata mozione per salvare lavoratori

Sabato 12 novembre il Gruppo Snai celebra i suoi 110 anni durante la chiusura della stagione delle corse all’Ippodromo di San Siro. Questa è infatti l’età della 110 della Società Trenno, il primo nucleo del Gruppo Snai. La pietra da cui è partita una più che secolare storia italiana di cavalli, sport e passione, evoluta nel tempo e approdata ora a una svolta societaria, la fusione con il gruppo Cogemat, che ne amplia confini e ambizioni.

“Il 12 novembre – dice Fabio Schiavolin, ad del Gruppo Snai – celebriamo i 110 anni della nostra storia e il rapporto che lega l’ippica a Milano. Un rapporto di cui l’impianto di San Siro, unico ippodromo al mondo dichiarato monumento di interesse nazionale, è lo straordinario emblema. Crediamo che il modo migliore per valorizzare questo meraviglioso impianto, e quindi la nostra storia, sia avvicinarlo sempre di più alla vita milanese, rappresentandone l’arte, la cultura, la musica e lo spettacolo. E così in questa stagione, pur preservando la vocazione ippica, abbiamo organizzato all’ippodromo numerose iniziative dirette a tutti i cittadini. Gli oltre 100.000 accessi registrati, il 15% in più rispetto alla stagione passata, ci dicono che andiamo nella direzione giusta e che la città ha voglia di scoprire e vivere questi meravigliosi spazi”.

PressGiochi