09 Agosto 2020 - 03:54

Sapar Toscana: “Serve un apparecchio da gioco nuovo, indipendente dai concessionari”

Si è tenuta venerdì scorso la riunione della Delegazione Toscana presieduta dal presidente Nazionale Raffaele Curcio.   Dopo il benvenuto ai nuovi eletti e una breve disamina su quanto accaduto

11 Giugno 2018

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta venerdì scorso la riunione della Delegazione Toscana presieduta dal presidente Nazionale Raffaele Curcio.

 

Dopo il benvenuto ai nuovi eletti e una breve disamina su quanto accaduto alla recente assemblea dei delegati ed al successivo direttivo, si è parlato della riduzione delle awp e della conseguente rottamazione, analizzando le procedure operative introdotte da AAMS.

Durante la discussione è emersa la necessità per i gestori di ottenere la portabilità dei nulla osta, con modalità che siano diverse da quelle in vigore fino ad oggi.

 

Come fa sapere Luca Pasquini: “La delegazione si è espressa anche in favore di una maggiore trasparenza da parte dell’amministrazione soprattutto nella gestione e comunicazione dei dati sulle awp oggetto di riduzione, così da garantire i gestori sull’effettivo numero di apparecchi a loro imputato dai concessionari.

Guardando all’immediato futuro, è stato chiesto al Presidente Curcio, da parte di tutti i delegati, di adoperarsi nelle opportune sedi per l’ottenimento di un apparecchio da gioco diverso dalle attuali comma 6A, che garantisca la sopravvivenza delle aziende e la continuità dei rapporti con gli esercenti e che, fondamentale, sia sganciato dal contratto con i concessionari”.

 

Al termine della riunione il Presidente Curcio, visto il suo incarico alla presidenza nazionale, ha rimesso il suo mandato a livello regionale, proponendo il consigliere Luca Pasquini come suo sostituto e la delegazione ha approvato all’unanimità.

Vista la delicatezza del momento e il prolungarsi della discussione sugli argomenti più impellenti, è stato deciso di rimandare la discussione sull’applicazione della legge regionale Toscana ad altro appuntamento”.

 

PressGiochi