14 ottobre 2019
ore 22:59
Home Associazioni Sapar. Curcio: “Ora più che mai necessaria l’unità fra associati”

Sapar. Curcio: “Ora più che mai necessaria l’unità fra associati”

SHARE
Sapar. Curcio: “Ora più che mai necessaria l’unità fra associati”

Continuano le assemblee regionali dell’Associazione Sapar, al fine aggiornare tutti gli associati sulle novità che riguardano l’intero settore giochi. L’incontro fra soci e delegati di Piemonte, Valle D’Aosta e Liguria si è tenuta a Rivalta di Torino, alla presenza del presidente nazionale Raffaele Curcio, del presidente di Piemonte e Valle d’Aosta Alessia Milesi e del vicepresidente Massimo Roma. Massiccia è stata la partecipazione dei tesserati, a testimoniare l’importanza del supporto Sapar in un periodo difficile come questo. Tra i temi trattati, oltre alle problematiche regionali, grande risalto hanno avuto la Legge di Stabilità, la Delega Fiscale e le nuove procedure per l’iscrizione al Ries.

Il presidente Curcio si è detto molto soddisfatto della riunione soprattutto perché “sono stati in molti a partecipare all’assemblea di oggi; durante l’incontro ho voluto ribadire che l’associazione sta tutelando in tutte le sedi opportune la generalità della filiera e non gli interessi particolari di alcuni. È stata nostra premura, inoltre, aggiornare i partecipanti su quello che è lo stato delle cose in merito ai ricorsi, senza dimenticare le varie problematiche regionali in materia di regolamenti comunali e regionali. Per questo mi sono detto disponibile a qualsiasi incontro con i rappresentanti della regione Piemonte, visto che già ho già avuto modo di confrontarmi con il sindaco di Torino Piero Fassino. Una cosa è certa: ora più che mai è necessario che gli associati continuino ad essere uniti a fianco della Sapar”.

Anche per il presidente Alessia Milesi l’incontro “è stato molto positivo data la massiccia partecipazione dei soci. Ovviamente la maggior parte della riunione ha riguardato la discussione della Legge di Stabilità; abbiamo cercato di far comprendere ai soci la condotta della Sapar in quella che è una vera e propria battaglia per la salvaguardia dei gestori. Il presidente Raffaele Curcio e il Vicepresidente Massimo Roma sono stati molto esaurienti nel rispondere ai dubbi e alle domande dei presenti. Naturalmente abbiamo discusso anche della Delega Fiscale, che dovrebbe andare a sanare tutte quelle spiacevoli situazioni recate dai regolamenti comunali che mettono riduzioni di orari e compartimentazioni assurde degli apparecchi.

Inoltre i soci si sono detti molto preoccupati per la futura legge regionale: a  riguardo il presidente Curcio si è reso disponibile ad un nuovo incontro in regione sulla scia di quello avuto in precedenza con il sindaco di Torino, Piero Fassino. Infine è stato affrontato il tema dell’iscrizione al Ries, che sta creando numerosi problemi agli esercenti e ai loro commercialisti. In Piemonte, infatti, non è possibile utilizzare la tessera sanitaria come firma digitale, in quanto le tessere sono ancora sprovviste di cheap. La presenza di Curcio e Roma è stata molto apprezzata dai soci perché hanno sentito ancora di più la vicinanza dell’Associazione, che sta cercando di tutelarci in ogni sede. L’importante ora è rimanere uniti e aggiornati attraverso i canali di informazione della Sapar”.

Anche Massimo Roma si dice soddisfatto dell’andamento dell’incontro: “Innanzitutto voglio ringraziare gli amici della Delegazione Piemonte ed il loro Presidente, Alessia Milesi, per il gradito invito a partecipare alla riunione dei Soci. Anche in questa occasione abbiamo avuto modo di confrontarci in maniera costruttiva, e la presenza del presidente Curcio ha confermato agli associati che la Sapar gli è vicina e li sta tutelando in ogni sede. Ancora una volta SAPAR dimostra di essere un’associazione che ha a cuore gli interessi di tutti i suoi soci”.

PressGiochi

 

 

PASSWORD RESET

Inserisci codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.


LOG IN