01 Ottobre 2020 - 04:35

Sapar. Nell’incontro in Sicilia, confermata tutela associato e concertazione su nuovo ddl riordino giochi

Proseguono le assemblee regionali dell’Associazione Sapar, al fine di dare notizia a tutti gli associati delle novità che riguardano l’intero settore giochi. Questa settimana si sono incontrati a Palermo soci

23 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Proseguono le assemblee regionali dell’Associazione Sapar, al fine di dare notizia a tutti gli associati delle novità che riguardano l’intero settore giochi. Questa settimana si sono incontrati a Palermo soci e delegati della Sicilia Occidentale: il presidente Raffaele Curcio ha voluto aggiornare i partecipanti sulle ultime novità riguardanti la bozza di delega presentata al Senato come disegno di legge 67/134 (riordino giochi), riferendo anche di quanto discusso con il Senatore del Pd Franco Mirabelli, primo firmatario del ddl, incontrato nei giorni scorsi da una delegazione Sapar.

 

Al tavolo dei relatori, oltre al presidente della delegazione della Sicilia Occidentale Salvatore Pistoia e al segretario Nazionale Corrado Luca Bianca, anche il presidente della delegazione siciliana orientale, Nunzio Landro, e il presidente della Sapar Service, Paolo dalla Pria.

 

Massiccia è stata la partecipazione dei tesserati, a testimoniare l’importanza del supporto dell’Associazione in un periodo difficile come questo. In particolare è stato accolto con un grande applauso Morreale Benito, tesserato storico dell’Associazione.

Tra i temi trattati, oltre appunto al disegno di legge presentato in Senato, grande risalto hanno avuto la Legge di Stabilità e gli aggiornamenti per quanto riguarda i ricorsi art.700 e T.A.R.

 

Il presidente Curcio si è detto molto soddisfatto della riunione soprattutto perché “sono stati in molti a partecipare all’assemblea di oggi; durante l’incontro ho voluto ribadire che l’associazione sta tutelando in tutte le sedi opportune la generalità della filiera e non gli interessi particolari di alcuni. È stata nostra premura, poi, ribadire la condotta da seguire per quanto riguarda le norme introdotte dalla Legge di Stabilità. Riguardo il ddl 67/134, ho ribadito che a mio avviso il problema fondamentale è che probabilmente stiamo assistendo non ad un riordino del settore, quanto ad un taglio irresponsabile del settore gioco, perché se per riorganizzare un settore si intende solo ridurre l’offerta degli apparecchi nei bar e tabacchi, razionalizzando la presenza delle sale gioco nel territorio, si rischia di annullare parte della filiera. Mi auguro che finalmente venga dato seguito alle nostre ragioni”.

 

Anche Salvatore Pistoia ha commentato positivamente l’assemblea:”È stata una bella riunione, i partecipanti sono venuti numerosi per ascoltare il Presidente sulle direttive da seguire per la legge di Stabilità. E poi c’è da dire che per la prima volta l’Associazione Sapar è sbarcata a Palermo: è stato un momento bello e importante”.

Il presidente Curcio ha poi presentato la nuova Sapar Service, dando la parola al Presidente Paolo Dalla Pria il quale ha illustrato le funzioni della società, di cosa si occupa, da chi è composto il consiglio d’amministrazione e cosa si ripromette di fare nel prossimo futuro: servizi, assistenza legale/commerciali, convenzioni ecc.

È intervenuto, quindi Nunzio Landro sulla Legge di Stabilità, ribadendo che tale intervento normativo va contrastato fortemente.

 

PressGiochi