07 Agosto 2020 - 16:58

Sale giochi e apparecchi da intrattenimento: pubblicata circolare ADE sugli Indici sintetici di affidabilità

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova circolare nella quale fornisce chiarimenti in ordine all’applicazione, per il periodo d’imposta 2019, degli indici sintetici di affidabilità fiscale

17 Giugno 2020

Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una nuova circolare nella quale fornisce chiarimenti in ordine all’applicazione, per il periodo d’imposta 2019, degli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA) di cui al decreto legge n. 50 del 2017.

Si evidenzia preliminarmente che, per tale periodo d’imposta, è stata integralmente revisionata una prima parte degli ISA (n. 89 ISA) già in applicazione per il precedente periodo di imposta2 e sono stati aggiornati anche i restanti 86 ISA3 non oggetto di evoluzione per tale annualità, per consentirne una più aderente applicazione anche al periodo d’imposta 2019, con gli specifici interventi che sono dettagliatamente descritti nel presente documento di prassi.

In particolare, si sottolinea che degli 89 ISA in revisione nel p.i. 20194, 20 sono stati oggetto di un’evoluzione anticipata rispetto agli ordinari piani biennali di aggiornamento.

 

 

Nella circolare si attenzionano anche i giochi:

ISA BG54U – Sale giochi e biliardi, gestione di apparecchi automatici da intrattenimento

L’ISA BG54U si applica anche ai contribuenti che svolgono, unitamente alle attività oggetto dell’indice, l’attività complementare di Bar e altri esercizi simili senza cucina – 56.30.00, se i ricavi delle attività oggetto dell’indice sono prevalenti rispetto a quelli derivanti da tale attività complementare.

Tale ISA si applica anche in presenza di ricavi, ancorché prevalenti, provenienti dall’attività di vendita di beni soggetti ad aggio e ricavo fisso, ad esclusione di quelli derivanti dalla vendita, in base a contratti estimatori, di giornali, di libri e di periodici, anche su supporto audiovideomagnetico, dalla rivendita di carburanti nonché dalla cessione di generi di monopolio.

Il codice ISA BG54U riguarda: Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone (limitatamente alla raccolta delle giocate per conto del concessionario mediante gli apparecchi per il gioco lecito con vincite in denaro di cui all’art.110, comma 6 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (T.U.L.P.S.), di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, in veste di esercenti o possessori degli apparecchi medesimi), codice attività 92.00.02; Sale giochi e biliardi, codice attività 93.29.30;

 

Si parla di giochi anche per le attività diverse dalle sale.

 

ISA BG37U – Attività di bar, gelateria, pasticceria e produzione dolciaria

L’ISA BG37U si applica anche ai contribuenti che svolgono, unitamente alle attività oggetto dell’indice, una o più delle seguenti attività complementari:

a) Ristorazione con somministrazione – codice attività 56.10.11; 49

b) Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto – codice attività 56.10.20;

c) Ristorazione ambulante – codice attività 56.10.42;

d) Gestione di apparecchi che consentono vincite in denaro funzionanti a moneta o a gettone – codice attività 92.00.02 (limitatamente alla raccolta delle giocate per conto del concessionario mediante gli apparecchi per il gioco lecito con vincite in denaro di cui all’art. 110, comma 6 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (T.U.L.P.S.), di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, in veste di esercenti o possessori degli apparecchi medesimi);

e) Sale giochi e biliardi – codice attività 93.29.30.

Tale indice si applica, in presenza delle attività complementari di cui alle lettere a), b) e c), se i ricavi delle attività oggetto dell’ISA sono prevalenti rispetto a quelli derivanti dall’insieme di tali attività complementari.

L’indice in questione si applica, altresì, in presenza delle attività complementari di cui alle lettere d) ed e), se i ricavi delle attività oggetto dell’ISA, sommati a quelli derivanti dalle attività complementari di cui alle lettere a), b) e c), sono prevalenti rispetto a quelli derivanti dall’insieme delle attività complementari di cui alle lettere d) ed e).

Tale ISA, infine, si applica anche in presenza di ricavi, ancorché prevalenti, provenienti dall’attività di vendita di beni soggetti ad aggio e ricavo fisso, ad esclusione di quelli derivanti dalla vendita, in base a contratti estimatori, di giornali, di libri e di periodici, anche su supporto audiovideomagnetico, dalla rivendita di carburanti nonché dalla cessione di generi di monopolio.

 

 

PressGiochi