19 Gennaio 2021 - 00:23

Russia. Il gruppo di hacker noto come REvil viola i server del fornitore GPI

Il gruppo di hacker russo noto come REvil ha rivelato di aver violato i server del fornitore di attrezzature per casinò Gaming Partners International (GPI). Gli hacker hanno anche stabilito

04 Novembre 2020

Print Friendly, PDF & Email

Il gruppo di hacker russo noto come REvil ha rivelato di aver violato i server del fornitore di attrezzature per casinò Gaming Partners International (GPI). Gli hacker hanno anche stabilito una scadenza di 72 ore per il pagamento del riscatto da parte dell’azienda. Gli hacker hanno affermato di aver rubato 540 gigabyte di dati sensibili da GPI, inclusi documenti finanziari, contratti e documentazione tecnica per tutte le macchine da gioco dell’azienda.

“Tutti i server e i computer funzionanti dell’azienda sono stati violati e crittografati. Abbiamo tutti i dati più importanti da tutti i server, inclusi Macao e Messico. Entro 72 ore, se non pagate per il nostro silenzio e la nostra decrittazione, tutte le informazioni dai server diventeranno pubbliche, il che comporterà enormi perdite per tutti i clienti a cui vengono forniti i prodotti” hanno dichiarato gli hacker in una dichiarazione sul Dark Web.

 

 

 

PressGiochi