01 Ottobre 2020 - 04:02

Roma. Pollicita (Pd): “Tutelare il Museo del Videogioco come presidio di contrasto al gioco patologico

Il Consiglio del Municipio Roma I Centro, ha approvato ieri una mozione che sollecita il Sindaco di Roma e la Giunta Capitolina ad individuare una soluzione che tuteli l’attività del

10 Luglio 2015

Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio del Municipio Roma I Centro, ha approvato ieri una mozione che sollecita il Sindaco di Roma e la Giunta Capitolina ad individuare una soluzione che tuteli l’attività del Museo del Videogioco Vigamus.

La mancata ratifica da parte delle Giunta Alemanno degli affidamenti diretti, dal 2009 ad oggi, hanno reso necessario un intervento dell’Assessorato al Patrimonio per la riacquisizione dei locali assegnati secondo una procedura discrezionale.

“L’ approvato oggi di questo atto – hanno dichiarato Antonella Pollicita (Consigliera Pd Municipio Roma I Centro) e Mauro Cioffari (Consigliere Sel Municipio Roma I Centro), primi firmatari dell’atto – rende evidente la necessità di sanare un vulnus procedurale, generato dalla precedente Giunta Capitolina. Il Museo del Videogioco Vigamus rientra a pieno titolo tra le realtà che operano attivamente in favore del territorio offrendo, attraverso molteplici attività, un servizio rivolto ad un’utenza sempre più numerosa e costituita in buona parte da giovani e da famiglie. Non ultimo, in ordine di importanza, il Museo del Videogioco Vigamus costituisce un presidio di prevenzione e contrasto all’uso scorretto dei videogiochi, del gioco d’azzardo e della ludopatia, come attestato dalla partecipazione, voluta dall”Associazione Nazionale Magistrati, alla Notte bianca per la legalità del 16 maggio 2015”.

PressGiochi