26 Settembre 2020 - 20:22

Roma. Giacchetti (Pd): “Serve un regolamento su distanze e limiti orari alle sale giochi”

Tra le proposte sulla Sicurezza e Decoro Urbano che Roberto Giachetti del Pd ha voluto nel proprio programma compare anche la lotta al gioco d’azzardo per una ‘Roma no slot’

15 Giugno 2016

Print Friendly, PDF & Email

Tra le proposte sulla Sicurezza e Decoro Urbano che Roberto Giachetti del Pd ha voluto nel proprio programma compare anche la lotta al gioco d’azzardo per una ‘Roma no slot’ come la definisce lui.

Per l’attuazione di queste proposte volte a risolvere i problemi della criminalità romana, Giacchetti ha voluto nella sua squadra come tecnico l’ex Questore di Roma Francesco Tagliente

Come si legge nel programma del Pd, “La ludopatia rovina vite e famiglie. Va gestita l’emergenza gioco d’azzardo patologico che affligge anche i giovani e giovanissimi. Serve un regolamento che, recependo la legge 5/2013 della Regione Lazio, preveda limitazioni per il posizionamento di slot machines e sale giochi in prossimità di luoghi sensibili, come scuole e ospedali, e che introduca limitazioni orarie, ma va pure rilanciata una campagna di comunicazione e sensibilizzazione diretta ai soggetti più fragili e vietati i messaggi pubblicitari che promuovono il gioco d’azzardo. Servono, infine, incentivi per le attività commerciali che rimuovano le slot machine o le videolottery già installate o per quelle che si impegneranno a non introdurle nelle proprie aree”.

PressGiochi

 

Binetti (Ap) ai candidati sindaco di Roma: “Incentivare tra i giovani lo sport e non il gioco d’azzardo”

Fonte immagine: Il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti durante la presentazione del libro "Il Parlamento: biografia non autorizzata" di Giovanni Innamorati, Roma, 17 giugno 2015. ANSA/ALESSANDRO DI MEO