24 Gennaio 2021 - 09:26

Risso (FIT): sicurezza, i tabaccai al servizio della collettività

“Con il nuovo anno riparte la nostra collaborazione con il Ministero dell’Interno per contrastare sempre più energicamente, la criminalità predatoria che…

11 Gennaio 2021

Print Friendly, PDF & Email

“Con il nuovo anno riparte la nostra collaborazione con il Ministero dell’Interno per contrastare sempre più energicamente, la criminalità predatoria che, purtroppo, colpisce spesso le nostre tabaccherie – afferma il Presidente della Federazione Italiana Tabaccai – Giovanni Risso.
Lo scorso 31 dicembre, infatti, la FIT ed il Ministero dell’Interno hanno rinnovato il Protocollo quadro per la prevenzione della criminalità nelle rivendite di generi di monopolio, siglato in data 11 dicembre 2014 e rinnovato il 7 marzo 2017.
La nuova intesa, sottoscritta con il Ministro Luciana Lamorgese, conferma il riconoscimento del ruolo sociale ed istituzionale delle rivendite di generi di monopolio e mira a promuovere l’adozione di sistemi di video-allarme in grado di trasmettere, in caso di rapina all’interno delle tabaccherie, le immagini in tempo reale alle centrali operative delle Forze dell’Ordine.
La sottoscrizione del protocollo, oltre a rappresentare il naturale proseguimento del percorso istituzionale avviato nel 2014, con la firma della prima intesa, a tutela della sicurezza dei tabaccai, ancora una volta legittima la nostra categoria quale presidio sul territorio per la protezione dei cittadini.
Infatti, la più importante novità è che viene così prevista la realizzazione, proprio da parte della stessa Federazione Italiana Tabaccai, di un sistema di sicurezza in grado di mettere in rete, a favore esclusivamente delle Forze di Polizia, le immagini delle telecamere esterne delle tabaccherie.
Si tratta di un passaggio assolutamente innovativo in termini di contrasto e prevenzione alla criminalità, nel quale noi tabaccai, oltre che soggetti da tutelare, diveniamo parte integrante di un sistema finalizzato ad assicurare la sicurezza dei cittadini.
Il nuovo anno comincia così con un nostro impegno concreto e preciso, che investe tutte le nostre risorse, per rendere le tabaccherie luoghi più sicuri e presidi di legalità, di cui tutta la collettività potrà beneficiare.
Questo, a mio avviso, è il modo di stare vicino ai nostri colleghi ed alla collettività in cui operiamo”.

 

 

PressGiochi