01 Ottobre 2020 - 20:16

Riordino giochi: il Governo pensa a un decreto correttivo per risolvere le questioni rimaste in sospeso

Un decreto di inizio anno per risolvere le questioni in sospeso della legge di Bilancio. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi è in fase di ultimazione un decreto legge per sistemare

02 Gennaio 2017

Print Friendly, PDF & Email

Un decreto di inizio anno per risolvere le questioni in sospeso della legge di Bilancio. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi è in fase di ultimazione un decreto legge per sistemare i capitoli esclusi dal percorso della legge di Bilancio approvata frettolosamente all’indomani degli esiti del referendum sulla riforma costituzionale.

Il provvedimento a cui il ministero dell’economia sta lavorando dovrebbe imbarcare non solo i temi fiscali dei minimi, delle nuove scadenze fiscali e dello spesometro ma anche aspetti interpretativi legati alla rottamazione delle cartelle.

C’era poi tutto un capitolo legato ai giochi e alla sistemazione della normativa legata ai posizionamenti delle sale giochi.

Un altro legato agli enti locali. Tanto che nelle scorse settimane l’associazione dei comuni aveva ufficialmente richiesto un intervento ad hoc che riprendesse i temi attinenti agli enti locali rimasti esclusi dal percorso parlamentare di approvazione della legge di bilancio. In sospeso era rimasta anche la ripartizione del fondo da circa 3 miliardi di euro per gli enti locali.

PressGiochi