28 Settembre 2020 - 18:06

Riciclaggio nel gioco d’azzardo. Fava (Sel): “Aumentare i controlli sull’operato del consolato italiano a Las Vegas”

Claudio Fava del Sel nella giornata di ieri ha chiesto al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale di assumere tutte le iniziative di competenza dirette a verificare l’attività

17 Maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Claudio Fava del Sel nella giornata di ieri ha chiesto al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale di assumere tutte le iniziative di competenza dirette a verificare l’attività svolta dal consolato italiano di Las Vegas.

Come riporta l’on. Fava, da fonti stampa risulta che un gruppo di cittadini italiani gestisce a Las Vegas un giro di affari, operazioni commerciali e attività finanziarie, dai contorni poco chiari; si tratta di personaggi che, «nonostante risultino ufficialmente nullatenenti o quasi al fisco, hanno comprato società e ristoranti grazie a una girandola di conti correnti aperti negli Stati Uniti»; nell’inchiesta si riferisce anche di guadagni milionari ottenuti dagli stessi, in qualità di procacciatori di clienti o di semplici giocatori, nei casinò Aria e Bellagio, due tra i più prestigiosi della città dello Stato del Nevada.

Gli articoli raccontano della presenza di alcuni dei soggetti in questione nell’inchiesta «Rischiatutto» della Direzione distrettuale antimafia di Napoli sul riciclaggio di denaro nel gioco d’azzardo, in quella condotta dalla magistratura di San Marino sul tesoro della Banda della Magliana e inoltre in segnalazioni giunte all’FBI di Las Vegas e alla Guardia di finanza.

Dalla lettura complessiva non emerge con chiarezza se su queste vicende e sui personaggi in esse coinvolti sia stata svolta un’attenta e puntuale attività di controllo da parte del console italiano Dominic Gentile.

Fava ha quindi chiesto che venga riconsiderata l’opportunità dell’affidamento del ruolo di console onorario all’avvocato Gentile i cui comportamenti, descritti nell’articolo, non sembrano all’interrogante appropriati alla funzione di rappresentanza istituzionale che ne deriva e allo svolgimento dei compiti ad essa connessi.

PressGiochi