28 Settembre 2020 - 00:08

Repubblica Ceca. Approda in Ce la nuova legge sul gioco: più poteri ai sindaci nel regolamentare il territorio

La proposta di legge sul gioco d’azzardo varata la scorsa settimana dal governo della Repubblica Ceca approda oggi in commissione europea per il classico iter di notifica previsto dalla direttiva

04 Agosto 2015

Print Friendly, PDF & Email

La proposta di legge sul gioco d’azzardo varata la scorsa settimana dal governo della Repubblica Ceca approda oggi in commissione europea per il classico iter di notifica previsto dalla direttiva 34/98/CE durante il quale passerà al vaglio delle istituzioni di Bruxelles e degli altri Stati membri.

 

La legge va a regolamentare in maniera completa tutti i settori del gambling nel Paese e cerca di armonizzare le regole che vigevano sui diversi comparti del mercato del gioco precedentemente. Il decreto autorizza il gioco d’azzardo tramite Internet, aprendo agli operatori di gioco del mercato ceco e altri Stati membri dell’Unione europea e, ultimo ma non meno importante, rafforza i poteri di vigilanza.

La ragione principale che ha condotto il governo alla redazione della nuova normativa sul gioco è stata quella di sostituire la precedente legislazione del tutto insoddisfacente e adempiere così ai consigli elaborati dalla Commissione europea all’interno della Raccomandazione per regolamentare il gioco d’azzardo.

Infatti la nuova legge mira a contribuire costantemente alla prevenzione di patologie associate con il gioco d’azzardo, introducendo il registro delle persone escluse dal gioco, e permettendo anche l’autoesclusione.

 

 

Grande attenzione viene dedicata al monitoraggio dello spazio di gioco e all’introduzione di un sistema di monitoraggio che consenta un più efficace controllo dei dati finanziari per l’adempimento degli obblighi fiscali e la legittimità del processo di gioco stesso.
Il progetto di legge rafforza anche significativamente la posizione delle varie autorità amministrative responsabili sul mercato del gaming.

Allo stesso tempo, il nuovo regolamento autorizza i comuni a regolamentare il gioco sul loro territorio, infatti il nuovo comune è autorizzato a rilasciare i permessi per l’apertura delle nuove attività, pur continuando a essere in grado di emanare disposizioni generali vincolanti. Un significativo rafforzamento dei poteri è previsto anche per l’autorità doganale, che svolge una importante attività di controllo.

 

 

Il governo mira così a tutelare gli scommettitori offrendo misure per prevenire e combattere fenomeni patologici sociali associati con la gestione dei giochi, aprendo il mercato ceco per gli operatori di gioco con sede in uno Stato membro dell’UE o di un paese che è parte contraente dell’accordo sullo Spazio economico europeo, modificare le regole del gioco online, adottare una nuova procedura per il rilascio delle di autorizzazioni, istituire un meccanismo di controllo efficace e rendere le norme nazionali in materia conformi con il diritto dell’Unione europea.

 

PressGiochi